Truphone sbarca su Apple SIM con piani dati per l’estero su misura di iPad

Un nuovo operatore, questa volta spagnolo approda su Apple SIM. Truphone propone piani dati per l'estero dal prezzo abbordabile, perfetti per usare iPad cellular in viaggio

TruPhone

Arriva un nuovo fornitore di connettività per la SIM virtuale di Apple per l’iPad: si tratta di Truphone, che ha appena introdotto una nuova tariffa disponibile su Apple SIM. I piani pensati come alternative per il roaming prevedono 500MB per 8 euro, 1GB per 11 euro e 3GB per 20 euro. I dati durano 30 giorni e sono disponibili per navigare in 40 paesi.

La partenza per acquistare il piano dati della Apple SIM è la Spagna (il paese di provenienza di Truphone) ma presto potrebbe essere estesa anche ad altri. Ci siamo anche noi dell’Italia come “paese straniero” e poi Stati Uniti, Australia, Francia, Germania, Giappone, Polonia, Spagna e Regno Unito. Attualmente TruePhone offre un periodo di prova per i nuovi clienti con 100 megabyte di dati gratuiti.

Più in generale, la strategia della Apple SIM (di cui abbiamo parlato più volte in passato) è quella di offrire un sistema per avere piani dati sull’iPad per brevi soggiorni all’estero senza dover cambiare SIM e senza dover fare accordi particolari con gli operatori. I paesi attualmente attivi sono 140. La Apple SIM è virtualizzata e disponibile sull’ultimo modello cellular di iPad Pro 9.7, ed è disponibile come SIM fisica acquistabile negli Apple Store oppure venduta assieme alla versione cellular degli iPad Air 2, iPad mini 3, iPad mini 4 e iPad Pro 12.9 venduti in Italia e altri Paesi (USA e una dozzina di altri).

Gli operatori disponibili dipendono anche dal paese di acquisto della SIM, come detto, per cui non tutti sono disponibili dagli iPad acquistati in Italia. In tutto fino ad ora sono presenti AT&T, Sprint, T-Mobile, Three UK, EE, AlwaysOnline Wireless, GigSky, SoftBank, AU di KDDI ed ora Truphone.

Il cambiamento in ponte in UE per avere tariffe universali nel territorio europeo sia per la voce a partire da giugno che, in un secondo tempo, per i dati, renderà sicuramente meno interessante l’uso della Apple SIM per molti utenti europei che si muovano solo nel vecchio continente. Però per gli americani e altri stranieri extraeuropei, oppure per chi viaggia di frequente all’estero, è una offerta interessante.

TruPhone