Un tunnel con il riconoscimento facciale all’aeroporto di Dubai

L’identificazione all’aeroporto di Dubai passerà da un tunnel: sarà installato nel 2018 e avrà 80 telecamere per il riconoscimento facciale e l’analisi dell’iride

Basterà camminare attraverso un tunnel per consentire all’aeroporto di Dubai di mettere in atto delle procedure di sicurezza hi-tech che prevedono il riconoscimento facciale. Per tutti i passeggeri che passeranno da Dubai, queste saranno le nuove procedure di sicurezza cui sottoporsi.

Il tunnel che identificherà i passeggeri sarà dotato di 80 telecamere per il riconoscimento facciale e la scansione dell’iride e al suo interno i passeggeri vedranno un acquario virtuale o paesaggi, o ancora delle pubblicità che dovrebbero semplicemente essere guardate dai passeggeri. Attraversando questa struttura verrà eseguita l’identificazione del passeggero senza controlli invasivi: i tratti del volto e dell’iride saranno catturati dalle telecamere senza che il viaggiatore se ne accorga.

Alla fine del percorso all’interno del tunnel, ci saranno comunque dei funzionari aeroportuali per la sicurezza che in base alle indicazioni del display procederanno a ulteriori controlli o lasceranno passare chi deve prendere l’aereo.

aeroporto di dubai

Un sistema di sicurezza che consentirà a chi viaggia spesso di evitare di mostrare i documenti ogni volta che si imbarca o che arriva a Dubai, ma che necessita comunque del controllo costante da parte dei funzionari che si occupano della sicurezza.

Il primo tunnel, come è riportato da The National,  sarà installato entro la fine della prossima estate 2018, e molti altri tunnel saranno costruiti all’interno di tutti i terminal dell’aeroporto di Dubai entro il 2020. Inizialmente verrà eseguita solo la scansione del viso e solo in un secondo momento sarà analizzato anche l’iride.