Questo sito contiene link di affiliazione per cui può essere compensato

Home » Hi-Tech » Finanza e Mercato » Uomo chiave Netflix sbarca in Apple per il supporto di Apple TV+

Uomo chiave Netflix sbarca in Apple per il supporto di Apple TV+

Apple è riuscita a portare via un ingegnere di punta a Netflix per creare il team tecnico di supporto per il servizio di streaming AppleTV+ e altri servizi in abbonamento dell’azienda.

L’ingegnere in questione è Ruslan Meshenberg. A riferire del nuovo arrivato è il Wall Street Journal spiegando che l’uomo era coinvolto in iniziative-chiave per creare “servizi più veloci e consistenti” per gli spettatori, Si occupava, in altre parole, della gestione dell’infrastruttura che garantisce l’affidabilità nella riproduzione di spettacoli e film di Netflix.

L’uomo è arrivato da pochissimo in Apple e l’indiscrezione è confermata anche dai suoi account social; su LinkedIn indica come lavoro “Engineering Leader” per la Casa di Cupertino.

Il quotidiano di affari e finanza riferisce che Meshenberg è arrivato in Apple in un momento nel quale l’azienda sta cambiando il suo approccio ai servizi cloud, dipendendo maggiormente su provider di terze parti per risparmiare denaro.

Apple TV è in arrivo sui televisori LG, Sony, e Vizio

Michael Abbott, ex ingegnere di Twitter, è stato responsabile delle attività legate ai servizi internet di Apple, e ha continuato ad ingrassare le fila di ingegneri per il team tecnico di Apple. La Mela non ha finora avuto particolari problemi con ‌Apple TV‌+ o altri servizi ma assunzioni di elementi come Meshenberg dovrebbe garantisce che tutto continuerà a funzionare senza intoppi, con Apple che punta a scalare verso l’alto il settore, con nuovi clienti e offerte di contenuti.

Per tutte le notizie su Apple TV+ vi rimandiamo alla sezione dedicata di macitynet.it.

Offerte Apple e Tecnologia

Le offerte dell'ultimo minuto le trovi nel nostro canale Telegram

Top offerte Apple su Amazon

Mac mini M2 Pro in sconto del 21%, risparmiate 330 €

Su Amazon torna in sconto e va al minimo il Mac mini M2 Pro. Ribasso a 1249 €, risparmio da 330 €

Ultimi articoli

Pubblicità