HomeMacityHardware AppleUsare AirTag per trovare il vostro cane? Possibile ma sconsigliato da Apple

Usare AirTag per trovare il vostro cane? Possibile ma sconsigliato da Apple

AirTag è stato progettato per rintracciare gli oggetti, non le persone. E nemmeno i cani. Lo ha spiegato il Vice President of Worldwide iPhone Product Marketing di Apple Kaiann Drance in un’intervista concessa a Fast Company, sconsigliando l’uso del nuovo trovatutto sia con i bambini che con gli animali. Con i primi la questione è stata sollevata anche nei giorni scorsi da un rivenditore australiano che ne ha temporaneamente sospeso la vendita per alcuni dubbi che sono sorti riguardo la facilità con cui è possibile accedere al vano batteria «E poi» spiega Drance, «per questo scopo funzionano meglio gli Apple Watch usando il Family Setup».

Per quanto riguarda gli animali domestici, ai quali non potrete certo legare un Apple Watch alla zampa, dice soltanto che «se le persone decidono di agganciargli un AirTag, devono solo assicurarsi che l’animale domestico in movimento entri nel raggio di un dispositivo in modo da consentire il tracciamento della sua posizione tramite la rete “Dov’è”». A questo punto possiamo scommettere che il prossimo gadget tecnologico in arrivo sul mercato sarà un collare con fondina per AirTag incorporata, anche se a produrlo non sarà probabilmente Apple perché l’azienda ne sconsiglia l’uso per questo scopo. E il motivo è facilmente intuibile.

airtag cane

Lo stalking questa volta non centra niente: l’argomento che ruota intorno riguarderebbe invece le responsabilità in caso di sinistro. Dicendo che un AirTag non dovrebbe essere usato in situazioni come queste, di fatto Apple non è più responsabile per tutto ciò che potrebbe accadere mentre lo si usa per tracciare i movimenti di un animale domestico. Questo significa che se Fido scappa dal giardino e viene malauguratamente investito da un’auto di passaggio, nessuno potrà arrabbiarsi sostenendo di non essere riuscito a ritrovare il cane tramite l’AirTag prima che venisse colpito e non si potrà così incolpare e citare in giudizio Apple sostenendo che l’AirTag non ha funzionato.

Insomma, Apple spiega chiaramente che AirTag non è progettato per questo scopo: con le le suddette dichiarazioni, Drance in pratica afferma soltanto che è possibile. E come dare torto a chi vorrebbe investire i 35 euro di AirTag per avere una sicurezza in più nei confronti del proprio animale domestico? Anche perché la “Modalità Smarrito” sembra fatta apposta per funzionare anche in una situazione di emergenza come questa: attivandola, chi incontro l’animale in fuga non dovrebbe far altro che avvicinare il proprio smartphone all’AirTag in modo da scansionare il chip NFC (quindi funzionerebbe anche con i telefoni Android) e contattare il proprietario, come in una sorta di medaglietta evoluta.

Offerte Speciali

Il MacBook Air 2020 con Core i3 più veloce del precedente modello con Core i5

MacBook Air 512 GB al minimo: solo 1199,90 euro

Su Amazon comprate ancora il nuovo MacBook Air da 512 GB al prezzo più basso di sempre: 1199,99 euro invece che 1429.
Pubblicità

Ultimi articoli

Pubblicità

iGuida

FAQ e Tutorial