fbpx
Home Macity Futuroscopio VirtualLink, uno standard per il collegamento dei visori per la Realtà Virtuale

VirtualLink, uno standard per il collegamento dei visori per la Realtà Virtuale

AMD, Microsoft, NVIDIA, Oculus e Valve hanno annunciato le specifiche VirtualLink, uno standard aperto per la Realtà Virtuale che consentirà ai produttori di visori VR il collegamento a PC e altri dispositivi usando un unico connettore USB Type-C anziché la miriade di cavi e connettori di vario tipo.

La nuova connessione sfrutta la modalità alternata USB-C (o Alt-Mode) che, oltre al trasferimento USB 2.0 e USB 3.1 permette di inviare anche segnali DisplayPort, HDMI, MHL e flussi audio/video ad alta risoluzione. Questa scelta, secondo il gruppo dovrebbe semplificare e velocizzare il setup di soluzioni VR eliminando uno degli ostacoli che ha finora impedito la grande adozione della VR oltre a consentire di gestire esperienze di Realtà Virtuale anche sui dispositivi con poche porte come ad esempio i portatili sottili e leggeri di nuova generazione.

Visore VR

Per tenere fede alle promesse, i dispositivi VR di nuova generazione dovranno incrementare la risoluzione dei display e integrare fotocamere in grado di gestire grandi larghezze di banda per il tracking e per la gestione della Realtà Aumentata. La tecnologia VirtualLink consente di collegare visori VR e gestire simultaneamente quattro linee DisplayPort HBR3, scalabili per necessità future; il canale dati di USB 3.1 supporta la gestione di videocamere ad alta risoluzione e sensori, fornendo fino a 27 watt di energia.

Il consorzio creato intorno al nuovo standard spiega che, rispetto ad altre soluzioni, VirtualLink è specificatamente pensato per la VR, con ottimizzazioni che tengono conto di latenze e di richieste i termini di larghezza di banda. Microsoft ha già fatto sapere che i visori Windows Mixed Reality di futura generazione sfrutteranno una porta VirtualLink. Altri dettagli a questo indirizzo.

Offerte Speciali

BeatX, auricolari wireless parenti di AirPods: solo 71€

BeatsX, gli auricolari parenti di AirPods su Amazon costano solo 79€

I BeatsX, auricolari Bluetooth prodotte da Apple che si ricaricano con il cavo Lightning e condividono lo stesso chip di AirPods, sono in sconto su Amazon: solo 79€
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,437FansMi piace
95,281FollowerSegui