Grazie a WebRTC Safari potrà fare videochat in tempo reale

Le nuove versioni del browser Safari supporteranno WebRTC, tecnologia che consente videochiamate e condivisione dei file tra browser.

WebRTC

Le future versioni di Safari su macOS 10.13 e iOS 11 supporteranno WebRTC (Web Real-Time Communication), la tecnologia open source che consente ai browser di effettuare in tempo reale videochiamate. WebRTC è già supportato da Google, Mozilla e Opera e sfruttato da applicazioni come Hangouts, Skype e altri servizi meno noti. Direttamente dal browser saranno supportate videochiamate, chiamate vocali e funzioni per la condivisione di file senza la necessità di installare un software aggiuntivo o di utilizzare plugin di terze parti. Con WebRTC queste funzionalità sono facilmente integrabili nelle applicazioni Web con poche righe di codice, consentendo agli sviluppatori di creare siti web più ricchi e interattivi.

Il francese Macg fa notare che da tempo sono numerosi i contributi degli sviluppatori WebKit (il “motore” di Safari) per l’implementazione. Nei Changeset del WebKit ci sono specifici riferimenti a funzionalità che si vedranno con iOS 11 e macOS 10.13.