fbpx
Home Macity Hi-Tech Xiaomi, Mi, Poco, Mijia, Youpin... proviamo a spiegare l'ecosistema Xiaomi

Xiaomi, Mi, Poco, Mijia, Youpin… proviamo a spiegare l’ecosistema Xiaomi

Nel corso degli anni si sono moltiplicati i brand associato al marchio Xiaomi, azienda conosciuta dai meno giovani per essere stata una delle “start up” di maggior successo del mercato tecnologico cinese (e non solo), grazie in particolare l’indiscutibile rapporto qualità prezzo dei suoi smartphone (e per la loro enorme somiglianza con gli iPhone).

Oltre al marchio Xiaomi abbiamo imparato a leggere nomi come Mi, Mijia, Huami, Roborock, YouPin e molti altri nomi associati sempre più spesso al brand originario della casa madre. Il numero di marchi, associati anche ai prodotti più inattesi, ben lontani dalla matrice tecnologica originaria, sta contribuendo a creare non poca confusione riguardo a quanto è possibile trovare in vendita online. Proviamo a fare un po’ di chiarezza per aiutare i nostri lettori a districarsi fra prodotti, terminologie, piattaforme e concetti.

Xiaomi e Mi

Xiaomi, Mi, Mijia, Youpin… proviamo a spiegare l’ecosistema Xiaomi

Xiaomi è ovviamente il marchio originale della casa madre, responsabile di prodotti di largo interesse come ad esempio gli smartphone Mi, che hanno contribuito alla diffusione del brand.

Dagli smartphone nasce anche il marchio Mi, che va ad identificare principalmente tutti i prodotti venduti sul sito mi.com ufficiale, sito acquistato da Xiaomi nel 2014 per la cifra record di 3.6 milioni di dollari, proprio allo scopo di realizzare una vetrina in cui l’azienda potesse mostrare e vendere tutto il suo catalogo prodotti ai potenziali acquirenti.

Mijia

Xiaomi, Mi, Mijia, Youpin… proviamo a spiegare l’ecosistema Xiaomi

Non tutti i prodotti che portano il marchio Mi sono però realizzati direttamente da Xiaomi. Nel corso del tempo infatti l’azienda ha deciso di investire in un ampio numero di start up produttrici di dispositivi o di prodotti interessanti.

Xiaomi ha così creato il brand Mijia sotto il quale vengono inclusi tutti prodotti (realizzati prettamente dalle start up in cui Xiaomi ha investito) che possono contare sull’ecosistema smart home Mi. Mijia significa infatti letteralmente Xiaomi Smart Home in cinese.

Considerando l’investimento di Xiaomi, i prodotti realizzati da aziende terze devono ovviamente mostrare un grado di qualità all’altezza degli standard per poter essere venduto con il marchio Mi.

Nel corso del tempo diverse start-up hanno iniziato ad operare come “costole” di Xiaomi per poi diventare indipendenti. L’esempio fra i più noti è quello di Roborock, società in cui Xiaomi ha investito e che ha realizzato i primi aspirapolvere robot venduti con il marchio Mi sul sito ufficiale di Xiaomi. Successivamente il marchio Roborock è diventato indipendente ed ora realizza alcuni dei migliori aspirapolvere robot commercializzandoli con il suo brand.

Youpin

Xiaomi, Mi, Mijia, Youpin… proviamo a spiegare l’ecosistema Xiaomi

Xiaomi ha poi deciso di ampliare questo modello di investimento a molte altre aziende creando Youpin, una piattaforma a metà fra l’e-commerce e il crowdfunding. Youpin si occupa di ospitare prodotti considerati interessanti dall’azienda.

Qualunque società può proporre un prodotto e, nel caso in cui Xiaomi lo giudicasse interessante, l’azienda lo ospiterà su Youpin consentendone la realizzazione attraverso la sua piattaforma di crowdfunding, conservando il marchio originario. In questo caso può trattarsi di prodotti di svariato genere: citiamo ad esempio la linea di intimo Cottonsmith ad asciugatura rapida, che ha riscosso una grande successo, o le infradito Uleemark.

I prodotti più interessanti possono ricevere anche ulteriore visibilità e supporto da Xiaomi stessa, che può decidere di offrire anche servizi di marketing, branding, consulenze legate alla realizzazione dei prodotti e supporto logistico; questo in cambio di quote societarie, di profitti o comunque secondo gli accordi stabiliti con la società.
Alcuni prodotti potrebbero anche ottenere il marchio Mi ed essere venduti ufficialmente su sito mi.com di Xiaomi.

Queste dinamiche garantiscono in ogni caso che i prodotti ospitati sulla piattaforma Youpin rispettino gli standard di Xiaomi, allontanandosi dalle vecchie “cinesate” e mantenendo alti livelli nel rapporto qualità prezzo, da sempre cavallo di battaglia di Xiaomi.

Youpin è diventato nel corso del tempo un sito e-commerce a tutti gli effetti (disponibile per ora solo in lingua cinese) ed ora gli utenti possono accedervi ed acquistare prodotti già realizzati e distribuiti o decidere di finanziare un nuovi prodotto fra quelli disponibili.

Poco

POCO è il nuovo brand di Xiaomi, nato dopo 4 anni di gestazione, con l’intenzione di combattere il caro prezzi che negli ultimi anni ha interessato il mercato smartphone. La prima lettera aperta pubblicata dai dirigenti spiega che il bran sarà costruito attorno all’idea di “velocità”. La prima incursione di Poco sul mercato sarà Pocophone F1, uno smartphone con caratteristiche tecniche top e un rapporto qualità prezzo superbo. Vedremo come negli anni si evolverà il brand, fatto sta che nasce proprio da una delle tante costole di Xiaomi.

POCO by Xiaomi si presenta con una lettera aperta: contiamo sulla velocità

Yi, non chiamatela Xiaomi

Spesso si sente parlare anche di Yi Technologies, affiancadola al marchio Xiaomi. Non è del tutto errato e anche le prime action cam della società prendevano il nome di Xiaomi Yi cam. Si tratta di un brand in cui Xiaomi ha inizialmente investito, ma che ad oggi è assolutamente indipendente e autonomo. Si tratta, comunque, di un brand che offre periferiche, soprattutto in campo fotografico, di ottima qualità, a prezzi assolutamente ridotti. Vedi, su tutte, l’ottima Yi 4K+, action cam in grado di tenere testa al marchio GoPro.

Xiaomi, Mi, Mijia, Youpin… proviamo a spiegare l’ecosistema Xiaomi

Considerazioni conclusive

Oggi Xiaomi può essere considerato non solo il marchio di un produttore ma una sorta di “bollino di garanzia”: che si tratti di Mi, Mijia o Youpin, i prodotti supportati da Xiaomi possono considerarsi tutti all’altezza degli standard di qualità che hanno da sempre contraddistinto l’azienda.

Il proliferare di prodotti ha reso in ogni caso il marchio Xiaomi molto diffuso, tanto che oggi è bene badare ai prodotti cui è sempre più spesso associato. Non è raro infatti che molto e-commerce cinesi ormai si prendano la licenza “commerciale” di associare il marchio Xiaomi o Mi a prodotti che non hanno nulla a che fare, né con il brand originale né con le piattaforme Mijia o con Youpin.

Meglio quindi verificare nel caso ci si imbatta in un nuovo prodotto marchiato Xiaomi o Mi ed affidarsi a rivenditori affidabili.

Offerte Speciali

Apple Watch 5 GPS+Cellular, sconto su Amazon

Su Amazon Apple Watch 5 con rete cellulare è in sconto. La versione alluminio rosa a quasi 45 euro in meno del prezzo di mercato
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,427FansMi piace
95,285FollowerSegui