Amazon, un patto con Apple per la musica digitale?

di |
logomacitynet696wide

Amazon come canale di distribuzione di musica digitale per Apple. L’€™ipotesi nasce dalle pagine del New York Post che afferma con sicurezza ‘€œL’€™accordo è quasi fatto’€.

Ci sarà  un patto di collaborazione tra Amazon ed Apple sul fronte della vendita on line di brani musicali? La tesi è sostenuta dal tabloid New York Post che cita fonti interne alle due società .

Secondo quanto riferisce il quotidiano di Manhattan, noto per preferire le indiscrezioni alle notizie, le due società  avrebbero iniziato una serie di colloqui che avrebbero già  condotto ad alcuni punti fermi di cui il nucleo centrale sarebbe una partnership che consentirà  ad Amazon di vendere canzoni con le tecnologie di Cupertino.

Da quanto è dato di comprendere la società  di Bezos acquisirebbe il diritto di distribuire iTunes e tutto il sistema di distribuzione studiato da Apple. A sua volta Cupertino otterrebbe una visibilità  davvero molto rilevante e un canale commerciale che non ha uguali su Internet. Ovviamente, fa notare il NY Post, l’€™accordo avrà  vigore dal momento in cui Apple avrà  terminato la versione per Windows di iTunes.

L’€™indiscrezione, non è lecito comprendere quanto fondata, sarebbe la naturale prosecuzione di un rapporto commerciale già  avviato. Amazon ha infatti ceduto ad Apple l’€™utilizzo della sua tecnologia per il commercio Internet denominata ‘€œOne Click’€. Parallelamente Amazon ha fatto intendere, seppure in maniera velata e non esplicita, di essere interessata al business della vendita di musica on line.

A complemento e apparentemente ad indebolire le tesi del New York Post, ricordiamo che Amazon ha firmato solo la scorsa settimana un accordo con Microsoft per l’€™utilizzo delle tecnologie Windows Media Player per le anteprime audio dei brani musicali. Questa mossa ha fatto supporre a diversi osservatori che se la distribuzione di musica digitale ci sarà , potrebbe essere in un formato gradito a Redmond e questo formato non è sicuramente né MP3 né AAC, come ben noto.