Apple aggiungerà  il supporto Bluetooth in AirPlay e permetterà  l’€™uso di nuovi accessori

di |
logomacitynet696wide

Un blog giapponese asserisce che Apple nel corso della MFI Conference di Shenzen avrebbe rivelato di aver certificato un chip con il quale è possibile accedere a dispositivi iOS via AirPlay, Bluetooth e WiFi. Una novità che potrebbe consentire l’arrivo di nuovi dispositivi.

Apple potrebbe avere certificato un chip grazie al quale sarà possibile accedere a dispositivi iOS non solo via la tecnologia AirPlay, ma anche attraverso Bluetooth e WiFi ampliando il numero di dispositivi che saranno compatibili via wireless con la piattaforma hardware di Cupertino. A raccontarlo è il sito giapponese Macotakara citando quale fonte una relazione Apple alla MFI (Made for iPod / iPhone / iPad) Conference di Shenzen, un incontro per produttori di accessori certificati per i prodotti della Mela.

Macotakara non specifica la differenza rispetto a quanto è possibile fare con i dispositivi attuali, ma se il contorno dell’indiscrezione fosse confermata, sarebbe più facile creare prodotti hardware che si collegano ad iPhone, iPod touch e iPad. Al momento, infatti, Apple pone alcuni limiti  come notato da un articolo di TouchArcade. In particolare ci sono vincoli sulla tipologia di prodotti collegabili via Bluetooth, al punto che i produttori di iCade (che trasforma iPad in un vecchio arcade anni ’80) hanno dovuto fare affidamento all’emulazione tastiera Bluetooth. La voce viene resa più credibile dal fatto che Apple è anche uno dei promotori del Bluetooth 4.0, utile nel campo dei dispositivi medici e nel gaming. Questa tecnologia wireless utilizza protocolli come l’Adaptative Frequency Hopping che permette di sfruttare la frequenza con i minori disturbi di trasmissione e operare con la minima potenza trasmissiva possibile. Il protocollo verifica costantemente la frequenza meno soggetta a interferenze e la sfrutta per trasmettere dati a pacchetto (con dimensioni inferiori a quelle odierne) con una potenza inferiore a quella necessaria per altri canali, un sistema che consente una maggiore durata delle batterie rispetto alle precedenti tecnologie.

Se i vincoli dovessero davvero cadere diventerebbe più facile costruire controllers esterni, dispositivi di input, cabinet per integrare iPad con sistemi professionali o consumer e molto altro. In aggiunta a questo il Made For iPod e iPhone potrebbe essere concesso anche a chi costruisce tastiere e altri accessori wireless. Oggi questa certificazione si ottiene, sembra, solo se si producono accessori conessi via dock o via tecnologia Airplay.

Infine sembra anche che Apple possa concedere l’accesso ad Airplay anche via Bluetooth. Questo si tradurrebbe in prodotti wireless a minor consumo, probabilmente anche alimentati a batteria, e anche di minor costo.

 

[A cura di Mauro Notarianni]