FaceTime per Mac: Apple blocca in tempo record la falla di sicurezza

di |
logomacitynet696wide

A poche ore di distanza dai primi report che segnalavano un serio buco di sicurezza per FaceTime beta per Mac, Apple ha provveduto ad una sistemazione in tempo record. Non si tratta di un aggiornamento software: l’accesso ai dati dell’account iTunes dell’utente ora è bloccato dal server e non risulta più possibile da FaceTime.

Apple ha chiuso in tempo record una pericolosa falla di sicurezza scoperta all’interno del software FaceTime beta per Mac. L’intervento di Cupertino è stato fulmineo: il buco di sicurezza infatti è stato rilevato ieri a poche ore di distanza dal rilascio del software avvenuto subito dopo il termine del Keynote Back to the Mac. Una volta inseriti nome utente e password dell’utente FaceTime per Mac ricorda sempre le credenziali di accesso, anche dopo il riavvio del software, permettendo a terzi di accedere ai dati Apple ID dell’utente. Nella schermata dei dati account erano anche visualizzati la domanda di sicurezza e la relativa rispota, informazioni che i malintenzionati potevano usare per modificare la password originale e in definitiva poi per accedere all’account iTunes.

Apple non ha reso disponibile una nuova versione di FaceTime beta per Mac: l’evidente buco di sicurezza è stato bloccato a livello server. L’intervento in tempo record di Apple è stato rilevato anche dal sito cocoa touch apps. Ora FaceTime per Mac tenta ancora di caricare i dati account utente ma queste informazioni non vengono erogate dal server, risultando così non disponibili.