Gadget tra sfizio ed eleganza per il CLIE’ di Sony

di |
logomacitynet696wide

Che Sony “facesse le cose per bene”, parafrasando un noto spot pubblicitario, era già  chiaro a tutti, ma che le facesse anche irresistibilmente desiderabili … Ecco una panoramica sui gadget tecnologici da aggiungere al proprio palmare della gamma CLIE’.

Di cosa mancava l’elegante linea di palmari CLIE’? Forse di un ricevitore GPS con antenna ripiegabile? O di un modulo GSM/GPRS per la connessione da ogni dove?

Se esibite il CLIE’ non come contenitore del vostro biglietto da visita, ma COME vostro biglietto da visita, non possono mancarvi i più recenti accessori che la casa giapponese ha ideato con il preciso intento di far rimanere a mandibola pendula l’interlocutore che vi è di fronte.

Scrivete molto? Potrà  farvi comodo una tastiera full-size, ripiegabile in quattro, denominata CLIE PEGA-KB11. Da chiusa è un capolavoro di stile: compatta senza essere sgraziata, assolutamente non ingombrante. E’ compatibile con qualsiasi dispositivo che usi la porta seriale standard di Sony, ovvero quelli della serie PEG-T, PEG-NR, PEG-SJ e PEG-SL; in più non necessita di altre batterie, prendendo l’alimentazione direttamente dal palmare.
Tutto ciò al costo di $89.99 sul sito web SonyStyle.

Lunghe e noiose riunioni degli azionisti? Qualche giochino può aiutarvi a non cedere al sonno, meglio controllabile con un vero e proprio joypad PEGA-GC10. Il dispositivo dispone di quattro pulsanti direzionali, due per le azioni del gioco più altri che replicano alcuni dei tradizionali bottoni Palm (Home e Menu per la precisione). Anch’esso non richiede pile supplementari, appoggiandosi a quella del CLIE’.
Il gamepad è venduto insieme al gioco “Columns” di Sega, ma non ci sono state dichiarazioni riguardo a tools di programmazione per integrare il suo supporto in altri giochi.
In realtà , l’idea non è completamente originale, e già  negli anni scorsi si sono viste soluzioni più o meno convincenti per i Palm III ed i Visor di Handspring, ma ad un prezzo di $39.99, può rivelarsi un ottimo affare.

Resta solo il dilemma di capire se i progettisti giapponesi si siano posti il problema della quantità  di tasche necessarie per contenere tutti questi gadget.