Idg Expo colta di sopresa dall’addio di Apple

di |
logomacitynet696wide

Secondo alcune fonti Apple avrebbe colto decisamente di sorpresa Idg Expo annunciando l’addio al Macworld. Nessun segnale puntava in quella direzione. Ma in realtà l’abbandono veniva pianificato da tempo.

IDG Expo non aveva alcuna idea della decisione che Apple stava covando e che alla fine l’ha condotta a cancellare la presenza di Jobs al discorso inaugurale della fiera di San Francisco. Questo quello che alcune fonti ben informate sui fatti avrebbero riferito alla rivista hi-tech C/net.

IDG da qualche settimana, si apprende dal sito americano, stava cercando di avere la conferma della partecipazione di Jobs al più importante degli eventi dell’Expo ma senza alcun successo. Apple comunque, benché la faccenda si trascinasse da qualche tempo, avrebbe fatto intendere che l’annuncio di Jobs al keynote non era stato ancora dato semplicemente perché non era giunto il momento. IDG Expo da parte sua non aveva alcuna ragione, avrebbero sostenuto le fonti interne di dubitare che tutto sarebbe stato come sempre, il che, se confermato, escluderebbe ogni supposizione su contrasti tra le due parti, sfociate con i clamorosi annunci di martedì.

Secondo Gizmodo, in ogni caso, l’abbandono dell’Expo da parte di Apple covava da tempo. Fin dal 2002, sostiene Gizmodo, c’erano piani in questo senso; Cupertino avrebbe semplicemente atteso che i tempi fossero maturi.

Resta da capire, in ogni caso, quale sia la vera ragione che ha spinto Apple ad annunciare prima del Macworld Expo la sua decisione di abbandonare per sempre la fiera e perché non ha scelto di fare un’ultima apparizione con Jobs.

La probabilità  maggiore risiede nel fatto che, probabilmente, Apple non ha nulla da mostrare di particolarmente incisivo alla fiera di San Francisco e non ha alcuna intenzione di montare l’attesa, anche con la partecipazione de suo Ceo al keynote, per poi deluderla, pagandone le conseguenze sul piano giornalistico, dell’opinione dei suoi clienti e del valore del titolo. Annunciare fin da oggi che l’Expo è parte del passato e che Jobs non sarà  su quel palco, è sicuramente il modo migliore per togliere fin da subito ogni illusione.

Il perchè abbia atteso così tanto per annunciare la sua decisione era e resta, invece, poco chiaro. Non è da escludere che solo nei giorni scorsi Apple abbia preso coscienza della non opportunità  di presenziare all’evento, magari perché ha perso la speranza di portare con Jobs su quel palco quel qualche cosa, un prodotto innovativo, che avrebbe reso possibile il canto del cigno.