Maxtor presenta i DiamondMax 10

di |
logomacitynet696wide

I nuovi dischi Serial-ATA di Maxtor fornisco agli utenti performance eccezionali per applicazioni multi-threaded, RAID o streaming Audio/Video.

Maxtor Corporation, leader mondiale nella produzione di dischi rigidi e soluzioni per la memorizzazione di dati, ha annunciato la disponibilità  dei nuovi dischi rigidi Maxtor DiamondMax 10 la cui distribuzione iniziata presso gli OEM e i partner di canale in tutto il mondo. Basati su soluzione SATA integrata, i nuovi dischi DiamondMax 10 si caratterizzano per il native command queuing (NCQ), tecnologia duale di Maxtor, e una nuova memoria cash di 16 MB per offrire velocità  non paragonabili ai tradizionali dischi da 7.200 RPM della loro classe. Queste caratteristiche, insieme alla recente tecnologia firmware di Maxtor, permettono al disco di bilanciare il carico di lavoro del sistema rendendo più efficienti le operazioni del disco fisso, consentendo così agli utenti di attivare diverse applicazioni allo stesso tempo, quali giochi e musica, senza sovraccaricare i loro computer.

“Siamo entusiasti di poter lavorare con produttori di dischi rigidi come Maxtor per portare la tecnologia native command queuing nel mercato dei desktop” ha sottolineato Sunil Kumar, director of chipset and software marketing di Intel. “Gli utenti che utilizzeranno i nostri nuovi chipset Intel 915G/P o 925X Express e la tecnologia Matrix Storage di Intel insieme con dischi rigidi con NCQ come il DiamondMax 10 di Maxtor, potranno sperimentare una maggiore velocità  durante il boot time, il trasferimento di file e il caricamento dei giochi”.

Progettati per utenti di PC multimediali, artisti della grafica, system integrator e assemblatori di PC white-box, i nuovi dischi DiamondMax 10 con prestazioni da 7.200 RPM sono disponibili in capacità  fino a 300 GB e rappresentano la soluzione ideale per l’archiviazione di immagini ad alta risoluzione, contenuti multimediali e dati personali e di business. Il disco fornisce, inoltre, performance eccezionali per un disco SATA da 7.200 RPM, offrendo agli utenti accesso ai dati e una prestazione del sistema più veloci, specialmente per applicazioni multi-threaded, RAID e streaming audio/video.

“Il nostro obiettivo di continuare a rispondere alle esigenze dei nostri clienti, offrendo loro soluzioni di storage affidabili e a costi contenuti sia con i nuovi dischi DiamondMax 10 per desktop, sia con i nuovi dischi MaXLine III per applicazioni midline e nearline” ha affermato Stacey Lund, direttore esecutivo marketing di Maxtor. “Il riscontro positivo che abbiamo avuto da utenti e partner di canale in tutto il mondo una dimostrazione della fiducia nella nostra capacità  di offrire prodotti di valore, affidabili e caratterizzati da una tecnologia di storage sempre all’avanguardia”.

I dischi DiamondMax 10 SATA sono già  disponibili fin da ora presso i rivenditori di Maxtor; i dischi DiamondMax 10 parallel ATA/133 saranno disponibili, invece, a partire dal Q3 del 2004. I dischi DiamondMax 10 con memoria cash da 16 MB sono disponibili con capacità  da 250 GB in su.