Rottura tra AOL e Microsoft

di |
logomacitynet696wide

Chiuse le trattative tra America On Line e Microsoft per l’inclusione dell’installer di AOL in XP. Insanabili divergenze sul player per i filmati e la musica in streaming su Internet.

àˆ rottura tra Microsoft e AOL. I colloqui in corso e finalizzati a far sì che l’installer dei servizi di America On Line fosse installato di default in XP si sono improvvisamente interrotti lo scorso sabato.Che cosa si stato a far chiudere il dialogo non è stato dichiarato ufficialmente ma fonti vicine alle due parti non hanno dubbi sul fatto che sia stato il proposito da parte di AOL di non interrompere la collaborazione con Real Networks. Microsoft, infatti, chiedeva che tutti i servizi video in streaming offerti da AOL fossero basati su Windows Media Player e che l’accordo che prevedeva la distribuzione di Real Player fosse cancellato. Al contrario AOL intendeva in qualche modo mantenere i patti e distribuire sia l’uno che l’altro player, ipotesi non accettabile da parte di Redmond.Altre controversie che potrebbero avere condotto alla conclusione dei colloqui sarebbero da riferire al servizio di messaggeria istantanea su Internet e al modo in cui il servizio di AOL era presentato da XP. Nessuna di queste però avrebbe avuto un ruolo fondamentale.Al momento non si prevede una ripresa dei colloqui. Se sarà  così l’installer di AOL non sarà  incluso in XP, una decisione che potrebbe condurre a problemi anche per l’utilizzo di IE come browser standard di America On Line.