X-BOX, debutto Giapponese con qualche preoccupazione

di |
logomacitynet696wide

La X-BOX debutta oggi in Giappone. “Ne venderemo 250.000 in pochi giorni”, proclama Gates. Ma a Redmond si guarda all’evento con un po’ d’apprensione.

250.00 X-BOX. Questo il target di vendita fissato da Microsoft per il debutto della console in Giappone.
Delle prospettive di vendita del nuovo prodotto sul difficile mercato del sol levante parla Bill Gates in un’intervista rilasciata alla Reuters a riprova di una campagna che sta cercando di spingere la X-BOX il più possibile.
Gates sarà  presente personalmente in un negozio dell’area di Tokyo dove farà  da “testimonial” per l’ultima creatura hardware di Redmond.
Microsoft, in ogni caso, ammette che sarà  difficile riuscire a ripetere il successo avuto negli USA: 1,5 milioni di unità  in sole sei settimane. “Non è più Natale – dice Gates – non si potranno comparare i numeri di allora con quelli che realizzeremo in Giappone”
Le preoccupazioni di Microsoft, in realtà , secondo alcuni analisti sono palpabili e concrete e si orientano su altri aspetti. La diffusione della PlayStation 2, ad esempio, ormai arrivata ad un livello molto altro, il numero dei giochi in giapponese (31 per la X-BOX e 400 per la PS 2), il prezzo (37$ in più rispetto alla concorrente ma anche 73$ in più rispetto al Game Cube). Da notare poi che la PS 2 è compatibile con quasi 4000 altri titoli in Giapponese della vecchia PSX.
X-Box sarà  lanciata nel nostro paese nei primi giorni di Marzo con un evento speciale.