XP, vendite a rilento ma Microsoft non dispera

di |
logomacitynet696wide

Le vendite di XP vanno a rilento: meglio di quelle di Windows Me ma peggio di Windows 98. Ma Microsoft potrebbe rifarsi grazie alle vendite di nuovi computer

Meglio di Windows Me, peggio di Windows 98. Complessivamente meno di quanto si poteva auspicare anche se il momento non poteva e non deve spingere a facili ottimismi. Questo il giudizio di alcuni osservatori del settore informatico di fronte di dati delle vendite di XP ad una settimana di distanza dal lancio.
Secondo i dati preliminari diffusi da NPD Intellect, infatti, il nuovo sistema operativo non sta sicuramente conseguendo quello che si potrebbe dire un “successo stellare”. Le vendite delle versioni “full” sarebbero inferiori alle 300.000 unità , qualche cosa in più di Windows Me, ma il 20/25 in meno di quante non Microsoft non riuscì a venderne di Windows 98.
Il quadro però collocato nel suo contesto potrebbe anche spingere a considerazioni meno pessimistiche sull’impatto sul mercato del nuovo sistema operativo. Nonostante infatti la prima settimana sia quella che traina i dati statistici, è un fatto che oggi più di ieri la maggior parte degli utenti Win non aggiorna il suo Os ma attende di cambiare il computer per farlo. E questo potrebbe essere ancora più vero oggi quando XP, con le sue richieste di sistema, di fatto fa divenire obsoleti molte configurazioni che con Me e 98 erano perfettamente efficienti. Nei dati diffusi da NPD Intellect non sono incluse le copie OEM così che diventa difficile valutare esattamente l’impatto sul mercato del nuovo Os raffrontandolo in questo con i predecessori.
In aggiunta a ciò la situazione economica è molto difficile e negli USA molti meno consumatori di quanti non ce ne fossero in passato sono incentivati a spendere in aggiornamenti informatici.