Apple Pay, lancio in Francia entro la fine dell’anno?

di |
Apple Pay Francia

Apple Pay dovrebbe essere lanciato in Francia entro la fine dell’anno: le banche temporeggiano nel tentativo di convincere Apple a ridurre le percentuali delle commissioni, più alte rispetto a USA e Cina

Apple Pay sbarcherà in Francia entro la fine dell’anno. Lo anticipa il principale giornale economico finanziario francese LesEchos citando diverse fonti che si dicono vicine ai fatti e secondo le quali diverse grandi banche francesi ed istituzioni finanziare starebbero finalizzando le trattative con Apple a riguardo.

Apple Pay Francia

In base a quanto si apprenderebbe il punto più difficile su cui le due parti sembrerebbero faticare nel trovare un accordo riguarda ancora una volta le commissioni, pari al 5%, che le banche dovrebbero pagare ad Apple per ciascuna transazione. Le banche francesi sostanzialmente vorrebbero firmare gli stessi accordi che Apple ha accettato in Cina, dove riscuoterebbe commissioni molto più basse rispetto a quelle che invece ottiene attraverso le transazioni negli Stati Uniti.

Nello specifico, Apple avrebbe accettato di non ottenere alcuna commissione per le transazioni con Apple Pay in Cina per i primi due anni, a seguito dei quali riscuoterebbe soltanto o 0,07% (in USA ottiene lo 0,15% per transazione). Il servizio di pagamenti mobile di Apple, lo ricordiamo, è stato lanciato in Cina appena una settimana fa, portando la nuova tecnologia nelle mani di 1,33 miliardi di potenziali clienti. In Francia saranno altri 66 milioni, potenzialmente, gli utenti che ne beneficeranno, oltre a tutti gli altri di Stati Uniti, Regno Unito, Australia, Canada e Nuova Zelanda dove il servizio è già attivo.

Apple Pay Francia

  • Alberto

    Ma vuoi mettere la soddisfazione di pagare in contanti?
    Bam bam bam 100 200 300 500 1000
    Ciapa qua !!
    :–)))))
    Tipo Albertino col Porsche Cayenne IL RANZANI
    Barboni con la carta di credito,con l’apple pay,

  • CAIO MARIZ®

    Ottimo

    • Francesca Lorenzi

      Ottimo un par di palle! Ma hai letto l’articolo?

      • CAIO MARIZ®

        Ottimo, che si diffonda in Europa, l’Italia degli ignoranti per me può essere eliminata dalla faccia del pianeta

      • Gaznevada

        Leggi bene tu la fonte…

  • Francesca Lorenzi

    Certo che dallo 0,15 statunitense al 5% europeo c’è una bella differenza…

    Cook si é bevuto il cervello… Già i negozianti si stracciano le vesti con le carte di credito attualo al 2%…

    • Gaznevada

      Troppa fretta di commentare non ti pareva vero ? Nell’articolo di LesEchos si parla di 5 cent e non del 5% … Evidentemente c’è un errore… E poi vorrei sapere (American Express a parte ) quali sono i negozianti in Italia che pagano il 2% , per le CC neppure il negozietto che fa 10.000 € di fatturato di carte all’anno le paga , sei esperta di transazioni Pos ? Perché intervenienti su una materia che NON CONOSCI ? Il problema dei commercianti in Italia con le carte è uno solo , ciò che transano lo devono dichiarare (e pagarci le TASSE) , se incassano contanti EVADONO… Il resto è fuffa .

  • Gaznevada

    Macitynet correggere il 5% è errato nell’articolo di LesEchos si parla di 5 cent …