Apple School Manager, un portale per docenti e iPad a scuola con iOS 9.3

di |
ipad a scuola

Nella beta di iOS 9.3 Apple ha integrato specifiche funzionalità per le scuole. Una delle novità più importanti è, ad esempio, la multiutenza (ogni studente può accedere al suo account e ai suoi dati). Pronto il portale che consente agli istituti di gestire e configurare i dispositivi.

Apple School Manager è un portale web (al momento in beta) che sarà centrale in abbinamento alle nuove funzionalità di iOS 9.3 per il mondo education visto che integrerà novità specifiche per le scuole che usano iPad.

In iOS 9.3 sono state integrate funzioni che consentono di usare i tablet in modo condiviso (ogni studente può usare qualsiasi iPad della scuola: gli basta fare il login per ritrovare i contenuti personali). Un’app denominata Clasroom permette ai docenti di guidare i ragazzi durante la lezione, tenendo d’occhio il loro rendimento e aiutarli a non perdere di vista gli obiettivi.

Per quanto riguarda la gestione, gli amministratori possono fare tutto da un unico portale: creare gli ID Apple, acquistare le app e configurare i dispositivi per la gestione remota. È possibile gestire Apple ID specifici per l’istruzione: ID Apple di nuovo tipo creati, assegnati e gestiti direttamente dall’istituto.

school93a

Gli iPad condivisi permettono di offrire ai ragazzi i vantaggi di un dispositivo individuale: lo studente fa il login su un qualsiasi iPad della scuola e ritrova i contenuti su cui rimettersi al lavoro. Non appena gli studenti accedono a un iPad, ritrovano le loro app, i libri, i file, ecc. Gli studenti che usano ogni giorno lo stesso tablet possono mettersi al lavoro appena arrivano in classe. Grazie alla cache “intelligente” i contenuti non vengono scaricati di nuovo a ogni login, perché restano sul dispositivo.

school93b

L’app Classroom consente agli insegnanti di aprire un’app su tutti i dispositivi della classe e controllare ciò che appare sul display dei ragazzi. Funzioni di controllo remoto consentono di aprire un’app, un sito web o la pagina di un libro di testo su ogni iPad della classe. E se necessario è anche possibile bloccare un’app per evitare che i ragazzi si distraggano. Se in classe è disponibile un televisore e un’Apple TV, è possibile far vedere a tutti il lavoro di uno degli studenti. L’insegnante può anche reimpostare la password di uno studente senza bisogno di chiamare l’amministratore IT.

apple school manager

Dal portale web dedicato è possibile creare gli ID Apple, registrare gli amministratori IT, acquistare contenuti, gestire la registrazione dei dispositivi e tanto altro. Apple School Manager permette di accedere in sicurezza ai dati salienti delle iscrizioni. Il Sistema Informativo Studenti aiuta a impostare gli amministratori IT, creare account e localizzare studenti, personale e classi. È anche possibile supervisionare le informazioni del server MDM, configurare le impostazioni di registrazione e semplificare il setup dei dispositivi. Non mancano, infine, funzioni per fare acquisti a volume di app e libri e altre che consentono di creare e distribuire lezioni con iTunes U.

  • Giulio$

    ormai che esistono i 2in 1, con windows 10 gli ipad a scuola hanno sempre meno! senso! All’uni inizio a vedere sempre una quantità sempre maggiore di questi dispositivi

    • Xanderoby

      Dipende dal tipo di utilizzo, in una scuola elementare vanno benissimo gli iPad, in una media la zappa, alle superiori sono abbastanza adulti per scegliersi da soli il dispositivo.
      Non c’è uno strumento adatto per tutto, c’è uno strumento adatto per un contesto specifico.
      Personalmente il 2in1 è il classico esempio di dispositivo inutile ai più ma acquistato per moda, così come già accaduto in passato coi PC tablet sempre di Microsoft, poi ognuno può credere quello che vuole, avendo un’età di queste bolle di mercato ne ho già vista qualcuna e me ne tengo lontano.
      Auguri ai nipotini di ctrl alt canc, ora in sconto 2in1.

      • Saccente

        Come la bolla dei netbook.

      • Saccente

        Come la bolla dei netbook.

      • Saccente

        Come la bolla dei netbook.

  • Davide

    è geniale, ma in Italia una cosa del genere forse la vedremo tra 10 anni. Non c’abbiamo i computer come si deve nelle scuole, figuriamoci gli iPad.

    • Se vai al Volta di Perugia e in tante altre scuole in tutta Italia trovi diversi esempi di attività didattica strutturata in questo modo. La nuova versione di iOS è un ulteriore passo avanti nel processo di semplificazione e gestione.

  • Luca

    Insegno in una scuola dove abbiamo adottato gli iPad per gli studenti già da 4 anni.
    Imbattibili! Android per la didattica attiva non è adeguato, mentre un PC Windows o 2 in 1 non permette di fare ciò che è possibile con le splendide App Educational presenti nell’App Store di iPad.

  • Fabio

    Come si chiama la tua scuola?

    • Luca

      Lavoro in un Centro di Formazione Professionale Salesiano.