iPod flash entro Natale?

di |
logomacitynet696wide

Un analista: ‘€œL’€™iPod con memoria flash è in preparazione e il suo lancio potrebbe avvenire entro Natale’€. Ecco perché Apple potrebbe essere effettivamente interessato ad un dispositivo non più basato su HD.

Apple sta lavorando ad una versione di iPod con memoria flash. L’€™indiscrezione, lanciata qualche tempo fa da alcuni siti americani, sarebbe stata confermata da un analista che ha avuto modo di discutere della questione con gli assemblatori e produttori di componenti taiwanesi.

‘€œSono stato recentemente in Asia ‘€“ ha dichiarato ad alcuni media Jason Pflaum di Thomas Weisel ‘€“ e discutendo della questione con diverse persone introdotte nel settore sono giunto alla conclusione che la voce secondo cui Apple si appresta a rilasciare una player basato su memoria flash sono vere’€

La conferma, in particolare, deriverebbe da alcune figure vicine alla catena di fornitura di SigmaTel, una società  che si occupa di produrre controller per memorie flash per player MP3 di cui possiede il 65% del mercato. La società , indicata tra coloro che partecipano al progetto di Apple, avrebbe recentemente predisposto ordini ad aziende terze per grandi quantità  di chip che solo il lancio di un prodotto come l’€™iPod flash possono giustificare.

Il lancio di un iPod con memoria flash, che andrebbe ad affiancarsi a quelli più costosi e sofisticati con HD. significherebbe l’€™ingresso di Apple in un mercato che attualmente ha una grande quantità  di prodotti ma un fatturato più basso di quello dei player basati su HD per i costi più bassi di questo tipo di dispositivi. Cupertino potrebbe però essere incentivata a rivolgersi anche ad esso da alcuni fattori convergenti. Il principale sarebbe la costante discesa dei prezzi delle memorie flash che viaggia parallelamente all’€™incremento della loro capienza e che a medio termine potrebbe consentire la produzione di player MP3 competitivi per spazio d’€™archiviazione e costi con quelli basati su HD, in particolare quelli con HD da un pollice. Il secondo motivo sarebbe la volontà  di espandere il campo d’€™azione di iPod verso un fascia più accessibile dal punto di vista dei costi. Infine Apple potrebbe essere incentivata dalle dimensioni dei player MP3 basati su memoria flash che, in cambio di una capienza che, come detto, in futuro non sarà  di molto inferiore a quella di alcuni modelli basati su HD, hanno dimensioni molto ridotte.

Questa strategia potrebbe avere ancora più senso se fosse collocata in un contesto in cui gli attuali player, arrivando a 60 GB, assumessero un ruolo multimediale più diversificato, riproducendo non più solo audio ma anche immagini fotografiche, come ha ipotizzato recentemente qualche sito. In questa ottica l’€™iPod flash assumerebbe il ruolo di entry level non solo per costi, ma anche per funzionalità , andando a soddisfar le esigenze, non solo di tasca, di chi è semplicemente interessato ad un prodotto che riproduce audio ed è in grado di suonare le canzoni comprate su iTunes Music Store.

Secondo Pflaum il lancio dell’€™iPod basato su flash potrebbe essere imminente. La sua presentazione, addirittura, sarebbe stata pianificata in tempo per la stagione dei regali di Natale, il che significherebbe tra qualche giorno. ‘€œAnche se c’€™è la possibilità  che questo piano sia modificato ‘€“ dice l’€™analista di Thomas Weisel ‘€“ perché i tempi sono molto ristretti’€