Al CES 2016 stampanti e materiali per creare oggetti 3D in ceramica

di |
Ceramica

Ora con le stampanti 3D è possibile creare anche oggetti di ceramica grazie ad alcuni speciali polimeri da scaldare al termine del lavoro in un forno come si fa con la terracotta.

Si può ormai costruire praticamente di tutto con la stampa 3D ma finora i manufatti utilizzabili erano polimeri termoplastici, alcuni tipi di metalli e recentemente il vetro fuso (una stampante specifica è stata sviluppata al MIT).

Ricercatori dei HRL Laboratories hanno annunciato un rilevante sviluppo nella produzione additiva: la possibilità di stampare ceramiche. Il metodo ideato da HRL non consiste nello sfruttare polvere ceramica riscaldata – un metodo che genererebbe troppi microscopici difetti che porterebbero a crepe e fratture – ma nell’uso di materiali denominati “pomieri preceramici” che diventano ceramica quando riscaldati. In pratica è possibile creare oggetto usando questi particolari polimeri, scaldando alla fine con il fuoco l’oggetto in un forno come si fa con la terracotta, in modo indurisca e non si rompa.

Il materiale dell’HRL è ovviamente compatibile con la stereolitografia, la tecnica che permette di realizzare singoli oggetti tridimensionali partendo da dati digitali elaborati da un software CAD/CAM. Secondo gli ideatori della nuova tecnica di stampa 3D è possibile realizzare complesse parti di oggetti di ceramica da 100 a 1000 volte più velocemente da convenzionali tecniche di stereolitografia che usano gli ultravioletti e maschere con pattern.

Questo avanzamento potrà avere ripercussioni anche nel campo dell’industria aerospaziale che sfrutta componenti ceramici per vari scopi. La Defense Advanced Research Projects Agency (DARPA), l’agenzia governativa del Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti incaricata dello sviluppo di nuove tecnologie per uso militare, ha assegnato al team un contratto per lo sviluppo di una ceramica per gli scudi ablativi, una parte essenziale di un veicolo spaziale che deve effettuare un rientro atmosferico o un veicolo che si muove ad alta velocità nell’atmosfera di un pianeta. Le ceramiche che è possibile creare con il materiale sviluppato da HRL sembra siano fino a 10 volte più forti rispetti a quelle attualmente disponibili sul mercato.

Ceramiche