Maniaci del click, dopo 30 anni ritorna la mitica tastiera IBM Model F

Possibile ordinare una tastiera che emula in tutto e per tutto il look&feel del Capacitive Buckling Spring (noto anche come Model F) considerato uno dei migliori meccanismi per tastiera mai prodotti.

IBM Model F

Oggi è possibile acquistare tastiere per computer di tutti i tipi: wireless, colorate, con mini display sui tasti e con integrate funzioni avanzate di tutti i tipi ma per alcuni utenti di vecchia data niente era meglio della IBM Model F, tastiera meccanica prodotta da IBM negli anni ’80.

C’è chi è talmente convinto della bontà del prodotto di allora, al punto da avere creato una azienda per far rinascere quella tastiera, ovviamente in versione USB e compatibile non solo con windows ma anche con iOS, OS X, Linux e Android. La Model F fu prodotta per un breve periodo nel 1981 e tra le peculiarità di questo dispositivo di input, il “Capacitive Buckling Spring” a detta di molti uno dei migliori switch meccanici per tasti mai realizzati.

Si dice che la “F” nel nome “Model F” stia per Farad, giacché il “Capacitive Buckling Spring” farebbe riferimento alla capacitanza elettrica misurata in Farad. La tastiera in questione era interamente schermata all’interno di un case metallico per ridurre le interferenze elettromagnetiche e nonostante le piccole dimensioni, era pesantissima. Per l’estetica si era fatto riferimento a standard industriali tedeschi che richiedevano colori specifici, dimensioni e finiture adeguate a un ambiente di lavoro teutonico.

Dopo la Model F, IBM realizzò la più economica Model M, con “buckling spring” tecnologia a membrana ideata da Edwin T. Coleman nel 1983 e brevettata da IBM nello stesso anno. Questo tipo di tastiera sono apprezzate (o odiate, dipende dal punto di vista) e famose per il rumore durante il funzionamento, dovuto al meccanismo utilizzato.

La tastiera che cercherà di emulare l’aspetto e il feeling della Model F è finanziata da Joe Strandberg, un uomo che ha speso 100.000$ per avviare in Cina la produzione della tastiera che ama tanto. A suo dire offrirà tutte le caratteristiche dell’originale, incluso il buckling spring, il meccanismo di switching dei tasti originale. La tastiera sarà disponibile in varie configurazioni (alcune più compatte rispetto all’originale), con e senza tastierino numerico. I prezzi non sono affatto ecomici: si parte da 325 dollari. Maggiori dettagli a questo indirizzo.