Questo sito contiene link di affiliazione per cui può essere compensato

Home » Hi-Tech » Finanza e Mercato » Apple Pay domina in USA: l’accetta il 35% degli esercenti

Apple Pay domina in USA: l’accetta il 35% degli esercenti

Nel corso della Code Conference di San Francisco, Jennifer Bailey, vice presidente di Apple responsabile Apple Pay, ha annunciato che il 35% degli esercenti USA ora accetta Apple Pay. La manager di Apple, spiega, The Verge, ha fatto notare che due anni addietro (al debutto del servizio) solo il 4% degli esercenti offriva questa opzione.

Secondo Bailey, le carte “PIN-and-Chip” (con chip EMV che integra un sistema di difesa generando un numero univoco), sono poco comode da usare dal punto di vista dell’utente, con seccature e rallentamenti che si sono rivelati un’opportunità per Apple e altre aziende che propongono pagamenti contactless alternativi.

Apple starebbe lavorando a nuovi accordi con dettaglianti e banche; a novembre sono stati proposti vantaggi e sconti agli utenti che hanno utilizzato Apple Pay sul web, con promozioni quali ad esempio la spedizione gratuita in uno o due giorni con Adidas e lo sconto del 50% per gli abbonamenti di un anno al New York Times. La manager di Apple ha spiegato che per le offerte speciali l’azienda ha collaborato con i partner: poiché non sono raccolti dati relativi alle transizioni non è in grado di offrire da sola promozioni specifiche.

Jack Dorsey, CEO di Square, sul palco della Code Commerce conference, ha annunciato l’integrazione di Apple Pay con Square Cash, il servizio che negli USA consente di inviare denaro con un messaggio (inserendo ad esempio l’importo della transazione come oggetto in una mail e mettendo in copia [email protected] al momento dell’invio).

Se negli USA si studia in che modo semplificare i passaggi, in Europa la nuova normativa a livello europeo sull’ecommerce minaccia il settore con potenziali disagi ai consumatori. L’ABE (l’Autorità Bancaria Europea) si è pronunciata sulla futura implementazione della cosiddetta “strong customer authentication” (SCA), o “autenticazione forte”, piani che comprendono un approccio “taglia unica” ossia per ogni transazione online di importo maggiore ai 10 euro verranno richiesti passaggi aggiuntivi al momento di saldare il carrello come l’inserimento di password, di codici o l’utilizzo di un lettore carta.

Applepay

Offerte Apple e Tecnologia

Le offerte dell'ultimo minuto le trovi nel nostro canale Telegram

Top offerte Apple su Amazon

Airtag già in vendita su Amazon

Airtag resta al minimo da mesi, 24,75€ euro l’uno

Su Amazon l'Airtag singolo va al minimo storico. Solo 24,45 € l'uno se comprate la confezione da 4.

Ultimi articoli

Pubblicità