Athlon ora va in coppia

Al Computex di Taiwan presentata una versione di Athlon capace di operare in coppia. Destinata al mercato dei server

AMD vuole entrare nel mercato dei server e per conquistare credibilità  lancia dal Computex di Taiwan la prima versione di Athlon capace di supportare il multiprocessing.Il chip, che è in grado anche di dialogare con memorie DDR, è denominato AMD-760 MP, è già  stato consegnato ad alcuni produttori di schede madri che hanno assemblato prodotti in grado di supportarlo.I tagli disponibili ad oggi del processore saranno da 1.2 GHz e 1 GHz; nessun annuncio, invece, di versioni da 1.4 GHz o superiori. AMD probabilmente rilascerà  versioni in grado di competere in termini di velocità  con i Pentium di ultima generazione solo dalla seconda metà  dell’anno. “Intanto ci accontentiamo – ha detto il CEO Jerry Sanders – di processori che superano nelle prestazioni reali la nostra concorrenza”.AMD ha usato il Computex di Taiwan anche per annunciare i primi clienti delle versioni portatili degli Athlon. Si tratta di Compaq, Sony, Fujitzu e NEC. Altri seguiranno nel corso dell’anno. Molti produttori di cloni Taiwanesi hanno già  scelto il processore che si distingue per alte prestazioni e bassi consumi al confronto con la concorrenza di Intel.