fbpx
Home Hi-Tech Windows e PC Chi si ferma è perduto

Chi si ferma è perduto

Pentium 4 arriverà  entro la fine dell’anno. Lo annuncia Intel con un comunicato nel quale annuncia anche che il nuovo processore verrà  presentato questa settimana nel corso di un incontro pubblico.
Il chip, che sarà  il primo significativo cambiamento dell’architettura dei processori PC da anni a questa parte, debutterà  entro la fine dell’anno con velocità  di 1.4 GHz. Tra le caratteristiche salienti l’utilizzo di una nuova serie di istruzioni disegnate per facilitare l’utilizzo di applicazioni sempre più popolari come quelle per la navigazione in Internet e la riproduzione di files multimediali.
Nei mesi scorsi Intel pressata da AMD ha spesso deluso le aspettative dei clienti e dei consumatori rilasciando prodotti che non rispettavano le promesse in termini di prestazioni o presentandoli con grave ritardo rispetto le attese. Anche in questo caso, dunque, aleggia un po’ di scetticismo intorno all’effettiva presentazione di Pentium 4 entro la fine dell’anno ma alla Intel ribadiscono che “centinaia di migliaia di processori saranno nelle case dei clienti prima dell’inizio del 2001”. Per quanto riguarda le prestazioni alla Intel sottolineano che Pentium 4 ha caratteristiche che effettivamente miglioreranno l’esperienza informatica dell’utente. Oltre alle istruzioni integrate Intel ha anche lavorato per realizzare sulle basi del nuovo processore tutti i prodotti consumer per i prossimi cinque anni. Le sue capacità  di crescita sarebbe doppie, sempre secondo Intel, rispetto a quelle di Pentium III.
E se da una parte Intel si appresta ad una svolta generazionale AMD non resta con le mani in mano. Il maggiore concorrente dei produttori di Pentium, infatti, potrebbe presentare un nuovo processore da 1.5 GHz già  all’inizio del prossimo anno. Lo annunciano alcune fonti anonime secondo le quali presso FAB 35, lo stabilimento ad altissima tecnologia di Dresda da cui sono usciti i primi Athlon da 1 GHz, sarebbe in corso la produzione dei primi esemplari di preserie del processore.
Non è però detto, sostiene The Register, che già  da gennaio sarà  possibile acquistare i primi computer da un miliardo e mezzo di Hertz. AMD, infatti, intende essere certa di avere “munto” tutto il possibile dall’attuale serie di processori da 1 GHz prima di lanciare sul mercato un chip che finirebbe per cannibalizzare il mercato degli attuali.
Le proiezioni più accreditate reputano che entro la fine del 2001 nel mondo dei PC i processori da meno di 900 MHz saranno considerati obsoleti ma se la corsa, iniziata un anno fa, continuerà  al passo degli ultimi 12 mesi probabilmente entro la fine del prossimo anno potrebbe non essere difficile vedere sul mercato processori da 1.8 GHz, il che renderebbe ridicole le velocità  dei processori attualmente in commercio (quelli dei computer Apple comprese…)

Offerte Speciali

MacBook Air 2019 vs MacBook Air 2020, specifiche a confronto

Su Amazon il MacBook Air M1 con 512 GB SSD scontato quasi al 10%

Il portatile più ricercato della nuova ondata di Mac con M1 è in offerta con uno sconto prossimo al 10% su Amazon. Ottimo spazio su SSD e tanta velocità per il nuovo MacBook Air.
Articolo precedenteCloni alla Apple?
Articolo successivoiMovie 2.01 Italiano
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,883FansMi piace
93,611FollowerSegui