fbpx
Home Macity Eventi Jobs spiega la rinuncia a Parigi

Jobs spiega la rinuncia a Parigi

La cancellazione di Apple Expo a Parigi non è il solo provvedimento conseguente all’€™atto terroristico di New York preso da Cupertino. La società  della Mela, infatti, ha deciso anche di rafforzare le misure di sicurezza delle sue sedi in tutti i paesi del mondo portandole al massimo livello.
A fornire ulteriori dettagli sull’€™argomento è stato lo stesso Steve Jobs, che ha comunicato tutta l’€™apprensione e il dolore della società  per quanto accaduto in conseguenza dell’€™attentato alle Twins Tower in una lettera ai dipendenti.
Il CEO, manifestando il suo dolore, annuncia le donazioni cui abbiamo fatto cenno questa mattina, in un’€™altra delle nostre news (un milione di dollari ai parenti dei pompieri, poliziotti e personale di soccorso donato attraverso la Croce Rossa e un iBook a tutti i bambini parte delle loro famiglie in occasione del Natale).
‘€œAnnunciamo oggi anche la cancellazione di Apple Expo – dice Jobs – che si doveva tenere a Parigi dal 26 al 30 settembre. Siamo veramente spiacenti di deludere i nostri clienti e gli sviluppatori ma la loro sicurezza deve essere la nostra principale preoccupazione in questo momento. Apple è una compagnia americana molto in vista e tenere un evento altamente pubblicizzato in questo momento sarebbe stato da irresponsabili. Abbiamo preso ulteriori misure per garantire la nostra incolumità  – dice ancora Jobs – I sistemi di sicurezza resteranno al massimo livello in tutte le nostre sedi in tutto il mondo per l’€™immediato futuro. Per favore riferite immediatamente ogni evento sospetto al personale addetto’€.
La decisione da parte di Apple di non tenere Apple Expo, secondo altre fonti, sarebbe dovuta oltre che a problemi di sicurezza sicuramente condivisibili, anche a problemi di logistici di vario tipo. Ad esempio visitatori, addetti agli stand e materiale avrebbero, avuto gravi difficoltà  a giungere dagli USA in Europa. Molti voli sono esauriti per una decine di giorni in conseguenza delle cancellazioni della passata settimana e alle restrizioni imposte dalla Federal Aviation Administration e dal Governo su partenze e arrivi di aerei di compagnie straniere. Altre difficoltà  sarebbero scaturite dalle misure di sicurezza necessarie a garantire l’€™incolumità  dei partecipanti all’€™Expo. Lo stesso Jobs è un personaggio molto visibile del mondo dell’€™industria americana. Il tutto avrebbe comportato, probabilmente un aggravio di costi.
La cancellazione di Apple Expo, pare, sia stata digerita piuttosto bene dagli espositori. I più grandi di essi, come Macromedia, Quark e Adobe hanno rilasciato a MacWorld Expo UK dichiarazioni in supporto della decisione di Cupertino.

Offerte Speciali

Sconto Beats Solo Pro, cuffie top con soppressione del rumore: solo 215,94€

Cyber Monday: Beats Solo Pro, cuffie top con soppressione di rumore a 169,99 €

Su Amazon precipita il prezzo delle Beats Solo Pro; ora costano solo 199euro invece che 300 nel colore grigio.
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,965FansMi piace
93,794FollowerSegui