fbpx
Home MacProf DTP e Web Design Adobe dirà addio ai font Type 1 nel 2023, come prepararsi

Adobe dirà addio ai font Type 1 nel 2023, come prepararsi

I font Type 1 (noti anche come PostScript, PS1, T1, Adobe Type 1, Multiple Master o MM) sono riconosciuti su ogni piattaforma di computer, dai microcomputer ai mainframe ma sono un formato considerato ormai obsoleto nel settore dei font, sostituito dai set di glifi più grandi e dalle possibilità tecniche più complete come il formato OpenType (a questo indirizzo un nostro articolo con tutto quello che c’è da sapere sui font).

I font Type 1 sono stati introdotti da Adobe nel 1984 per l’uso con il linguaggio di descrizione delle pagine PostScript, e sono stati ampiamente utilizzati con la diffusione di software di desktop publishing e stampanti che supportavano PostScript. Nel 1996 Adobe ha cominciato a concentrarsi sull’uso dei più versatili font OpenType anziché dei font Type 1 e da tempo ha avvisato che è arrivato il momento di terminare il supporto anche nei vari software.

Adobe potenzia Photoshop su desktop e iPad

Sebbene l’uso dei font Type 1 sia ancora supportato da alcuni sistemi operativi, non è più supportato in molti ambienti cruciali per le piattaforme moderne, inclusi i browser Web e i sistemi operativi per dispositivi mobili. La mancanza di supporto per i dati Unicode nei font Type 1 ne limita la capacità di supportare set di caratteri estesi per lingue specifiche.

A partire da gennaio 2023 Adobe non supporterà più la creazione di contenuti utilizzando i font Type 1. Fino ad allora, gli utenti potranno lavorare con i loro font Type 1 senza alcuna modifica. Adobe fa sapere che alcuni prodotti, tra cui le applicazioni Document Cloud, continueranno a visualizzare e a utilizzare i font Type 1 come di consueto.

Cosa succederà ai documenti che utilizzano i font Type 1

Dal 2023 le applicazioni di Adobe non riconosceranno la presenza di font Type 1, anche se nel sistema operativo desktop sono installati font di questo tipo. I font Type 1 non verranno visualizzati nel menu Font, non sarà possibile utilizzare i font Type 1 installati in precedenza, i Type 1 esistenti verranno visualizzati come “Font mancanti” nel documento.

E i file con dati Type 1 incorporati?

I dati Type 1 incorporati in tipi di file quali EPS e PDF non saranno interessati da questa modifica, a condizione che vengano impostati per la visualizzazione o la stampa come elementi grafici. Se i file in questione vengono aperti per la modifica in applicazioni quali Illustrator o Photoshop, viene generato un errore di tipo “Font mancanti”.

Dal 2023 Adobe dirà addio ai font Type 1

Si possono ottenere versioni OpenType di font Adobe?

Molti font pubblicati da Adobe Type in passato (ad esempio Adobe Originals) sono disponibili gratuitamente nel servizio Adobe Fonts con l’abbonamento a Creative Cloud. Le licenze perpetue per questi e altri font in formato OpenType pubblicati da Adobe possono essere acquistate presso il partner Fontspring.

È possibile aggiornare i font Type 1 di terze parti?

Gli utenti che hanno acquistato font Type 1 non di proprietà di Adobe devono contattare lo sviluppatore che ha pubblicato i font per sapere se sono disponibili versioni aggiornate in formato OpenType dei font di proprio interesse.

Si possono convertire i font Type 1 in altri formati?

La conversione dei font Type 1 nel formato OpenType è possibile, ma potrebbe essere vietata dal Contratto di licenza con l’utente finale del produttore di font. È possibile consulatare il contratto di licenza o contattare direttamente lo sviluppatore del font di proprio interesse per sapere se la conversione comporta problemi dal punto di vista legale.

Come faccio a vedere quali font Type 1 sono installati nel Mac?

Per capire se nel Mac sono installati font Type 1 basta aprire l’applicazione Libro Font, fare clic sul triangolino a sinistra del’icona a forma di lente di ingrandimento in alto a destra; nel menu che appare scegliere “Tipo” e digitare “Tipo 1”: verranno visualizzati solo i font di questo tipo.

Dal 2023 Adobe dirà addio ai font Type 1

Dell’installazione dei font abbiamo parlato in questo articolo, al qual vi rimandiamo per conoscere tutti i dettagli in materia: come si aggiungono, come si rimuovono, come si getiscono, come individuare nuovi font, come riconoscere i caratteri di qualità, quali sono i software per gestire i font e così via.

Tutti gli articoli di macitynet che parlano di Adobe, Internet e Apple sono disponibili ai rispettivi collegamenti.

Offerte Speciali

iPad Pro 11″ 256 GB scontato su Amazon: 949 €

iPad Pro 11″ 1 TB GB , minimo storico: 1018 euro

Su Amazon iPad Pro torna al prezzo minimo nella sua versione da 1TB GB cellular con schermo da 11 pollici. Lo pagate solo 1018 euro, quasi il 25% in meno del prezzo di listino
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,883FansMi piace
93,611FollowerSegui