iPhone X spinge l’adozione iOS 11, ora è installato sul 59% dei dispositivi

L’adozione iOS 11 è al 59%, in crescita di sette punti percentuali nell’ultimo mese: il merito è soprattutto di iPhone X

Nei giorni in cui Android Oreo raggiunge lo 0,3%, Apple annuncia i dati relativi all’adozione iOS 11 attraverso il portale ufficiale sviluppatori: è installato sul 59% dei dispositivi compatibili. Rispetto all’ultima rilevazione del 6 novembre scorso, il dato è salito di sette punti percentuali.

In altri termini, nel giro di un mese iOS 11 è passato dal 52% al 59% di installazioni, probabilmente anche grazie alla release di iPhone X, terminale sul quale l’ultimo major upgrade Apple viene preinstallato di fabbrica. Per quanto riguarda le precedenti edizioni del sistema operativo mobile di Apple, iOS 10 è ora al 33%, con versioni ancora precedenti che, nel complesso, raggiungono l’8%. Tra questi ultimi, quasi certamente, solo dispositivi più datati che non risultano compatibili con iOS 11.

adozione ios 11

Sebbene iOS 11 non sia stato adottato con la stessa rapidità di iOS 10, non si può pensare che ciò sia dovuto ai diversi bug che hanno afflitto il cammino iniziale dell’ultimo OS mobile di Apple, né tantomeno a una presunta mancanza di nuove funzionalità, considerando invece che iOS 11 è una delle versioni più ricche di novità degli ultimi anni. Il leggero ritardo nelle adozioni, più verosimilmente, può essere spiegato guardando ai dispositivi iOS ad oggi presenti sul mercato: molto ampia è la base di iPhone 4s, iPhone 5 e iPhone 5c, che non possono essere aggiornati a iOS 11.

Ad ogni modo, se si considera ciò che accade su sponda Google, Android 8.0 Oreo, rilasciato ormai da diversi mesi, risulta installato sullo 0,3% di dispositivi compatibili, sempre in base alle rivelazioni ufficiali della multinazionale di Mountain View. Si sa, comunque, che fare un confronto risulta impossibile, considerando le diverse filosofia delle due piattaforme.