AirPlay 2 rimosso da iOS e tvOS 11.3 beta 3, brutte notizie per HomePod

Brutte sorprese sulle beta 3 di iOS e tvOS 11.3: scompare il supporto ad AirPlay 2. Cattive notizie anche per HomePod.

[banner]…[/banner]

Gli aggiornamenti rilasciati oggi da Apple, le beta 3 di iOS e tvOS 11.3, hanno riservato qualche brutta sorpresa: sparito il supporto ad AirPlay 2. La funzionalità slitterà, probabilmente, su iOS 12 e la notizia non è buona per HomePod.

La mancanza di AirPlay 2 lascia intendere, come evidenzia 9to5mac, che HomePod non otterrà il supporto multi-room o la possibilità di accoppiamento stereo con la release al pubblico di iOS 11,3. Ciò significa anche che il supporto multi-room non sarà disponibile nemmeno su Apple TV, considerando che la funzione è stata rimossa anche nell’aggiornamento odierno di tvOS 11.3. L’inclusione di AirPlay 2 nelle versioni beta precedenti aveva portato molti a credere che Apple fosse ormai vicina al supporto ufficiale della nuova tecnologia, di cui avrebbe maggiormente giocavo HomePod.

Ed allora, nell’attesa che Apple supporti finalmente tale protocollo, quanti volessero ottenere il supporto stereo su HomePod potranno rivolgersi ad app terze, come Airfoil, un client che gira su macOS e Windows, che permette di riprodurre in streaming qualsiasi contenuto su AirPlay, e che offre la possibilità di effetto stereo su HomePod.

airplay 2

AirPlay 2, comunque, segnerà una prima revisione importante per il sistema proprietario di Apple da quando è stato introdotto 7 anni fa. Il rinnovato supporto, oltre a consentire il multi room e l’abbinamento stereo di due HomePod, ridurrà la latenza. Inoltre, gli AirPlay 2 altoparlanti appariranno anche all’interno dell’app Casa.

Al di là della delusione, comunque, deve essere ribadito che Apple non ha mai promesso il supporto ad AirPlay 2 su iOS o tvOS 11.3, ed in passato ha affermato invece che tale supporto arriverà entro la fine dell’anno. E’ probabile, allora, che Apple abbia aggiunto la funzione sulla beta precedente di iOS 11.3 per ottenere feedback dai tester, con l’intenzione di supportare tale caratteristica solo su iOS 12.