HomeMacityInternetAmazon apre il suo primo negozio di abbigliamento sul territorio

Amazon apre il suo primo negozio di abbigliamento sul territorio

Amazon sta per aprire il primo negozio di abbigliamento fisico: una rivoluzione che il colosso degli e-commerce chiama Amazon Style, con la promessa di un’esperienza di acquisto “high-tech”. L’annuncio pubblicato nelle scorse ore conferma una voce che già circolava a fine estate, secondo cui la società si apprestava proprio ad aprire granzi magazzini fisici in modo da fornire l’accesso ai suoi prodotti ad una più vasta platea.

Il negozio in questione aprirà le porte entro la fine dell’anno al “The Americana at Brand”, un grande complesso commerciale, di ristorazione, di intrattenimento e residenziale di Los Angeles, segnando così l’inizio di un’espansione che dovrebbe inizialmente coprire le più grandi città degli Stati Uniti. Offrirà ai consumatori i marchi «che conoscono e che amano», con la possibilità di scegliere gli articoli direttamente da un’app, selezionando taglia e colore, che verranno inviati direttamente al camerino o al banco di ritiro.

Il punto vendita offrirà «centinaia di marchi» scelti secondo le indicazioni di diversi curatori di moda e grazie anche «al feedback fornito da milioni di clienti che acquistano su Amazon»: non ha specificato quali, ma sappiamo che l’azienda vende attualmente online prodotti di designer come Oscar de la Renta, Altuzarra e La Perla, ed è probabile che questi saranno tra quelli che potrebbero figurare anche nel negozio fisico.

amazon style

Rispetto ai negozi tradizionali quello di Amazon dovrebbe essere meno confusionario perché anziché esporre decine di versioni dello stesso capo, per ogni modello ne avranno una manciata da poter toccare con mano: se poi piace basterà scansionare il QR Code tramite l’app Amazon Shopping per vedere a quel punto taglie, colori, recensioni dei clienti e tutte le altre opzioni disponibili. Con un click poi scelgono quello desiderato, che viene inviato al camerino per poter essere provato oppure direttamente in cassa per comprarlo. E, come era prevedibile, ci sarà anche un algoritmo che suggerisce prodotti in base a ciò che si è scelto, sia come alternativa che come capo da abbinare.

amazon style

Al termine della scelta, basta recarsi nel camerino designato dall’app, che consentirà anche di aprirlo: al suo interno ci saranno già tutti i capi selezionati. Da lì poi tramite un touchscreen sarà possibile continuare a fare acquisti e richiedere nuovi articoli da provare senza dover uscire: arriveranno in «pochi minuti» grazie alla tecnologia che Amazon utilizza già nei suoi centri logistici.

Sarà anche possibile acquistare online gli stessi articoli provati in negozio, con la garanzia di pagarli la stessa cifra. E proprio perché abbiamo a che fare con Amazon, ogni articolo acquistato può essere restituito in negozio, mentre quelli scansionati rimangono elencati nell’app in modo da poterli andare a rivedere in qualsiasi momento.

amazon style

Ricordiamo che Amazon non è nuova nel campo: ha già aperto numerosi negozi di alimentari sotto l’etichetta Fresh, nonché librerie e persino un parrucchiere. Non sappiamo se ci sarà la tecnologia “Just Walk Out” senza cassiere che troviamo ad esempio nei negozi della catena Fresh and Whole Foods, ma pare utilizzerà quantomeno il sistema di riconoscimento del palmo Amazon One al checkout.

Offerte Speciali

Tim Cook prevede difficoltà di approvvigionamento di iMac e iPad

iMac 24 Pollici, 256 GB GPU 8-Core, risparmiate 300€

iMac M1 in supersconto su Amazon: ribasso del 18%. Lo pagate 1408 euro nella versione con GPU 8-Core, 4 porte Thunderbolt, Gigabit Ethernet e tastiera con Touch ID
Pubblicità

Ultimi articoli

Pubblicità

Iguida

Faq e Tutorial