Recensione Anker Soundcore Space NC, le cuffie touch per isolarsi dal mondo

Macitynet prova Anker Soundcore Space NC, un paio di cuffie over-ear eleganti e dall’incredibile autonomia: materiali di qualità, insonorizzazione digitale e controlli touch ne fanno un modello all’avanguardia e difficile da rimpiazzare

Recensione Anker Soundcore Space NC, le cuffie touch per isolarsi dal mondo

Le nuove cuffie Anker Soundcore Space NC sono tra le migliori soluzioni over-ear che la nostra redazione ha avuto modo di provare negli ultimi anni. Sono eleganti e leggere, la qualità audio è ottima e i controlli touch annullano la necessità di “imparare” ad usarle.

Confezione di vendita

La scatola, di cartone illustrato, ha un’apertura magnetica, è robusta e bella da vedere (tenetelo a mente in caso di regalo). Al suo interno troviamo una custodia rigida rivestita da un tessuto molto bello da toccare. Ha una maniglia che ne agevola il trasporto e al suo interno si accede aprendo una cerniera antistrappo che ci è sembrata molto solida.

Curato anche il rivestimento interno, in morbido tessuto. Da un lato sono ripiegate le cuffie, dall’altro in un angolo una piccola tasca a rete accoglie il cavo microUSB di ricarica e il cavo jack audio con telecomando e microfono incorporati per il collegamento cablato.

Come sono fatte

La struttura delle Anker Soundcore Space NC è realizzata principalmente in policarbonato, con una verniciatura in simil-metallo per quanto riguarda la scocca dei padiglioni. Per il prezzo per cui sono proposte forse ci sarebbe piaciuto trovare alluminio per la scocca esterna, ma il policarbonato – la cui verniciatura ne simula in parte l’aspetto – permette di contenere il peso.

La superficie piatta esterna dei padiglioni è rivestita da un sottile strato in simil-pelle, lo stesso materiale ma accompagnato da una notevole imbottitura lo troviamo invece nell’anello interno, il cuscinetto che poggia cioè sopra l’orecchio. Questa sezione è molto morbida e offre un elevato comfort anche dopo diverse ore di utilizzo continuato.

L’imbottitura con copertura in pelle la troviamo anche nella sezione interna dell’archetto che poggia sulla testa, archetto la cui lunghezza può essere regolata per adattarla alle varie conformazioni della testa. L’anima interna è costituita da una lamina in metallo, molto resistente ma al contempo sufficientemente flessibile per una migliore vestibilità.

Tasti, interruttori e porte delle cuffie Anker Soundcore Space NC

Lungo la cornice esterna del padiglione sinistro trova posto l’interruttore per attivare o disattivare la cancellazione attiva del rumore (NC) e il foro per uno dei tre microfoni presenti. Lungo il profilo esterno del padiglione destro c’è invece il tasto On/Off, il pulsante per rispondere alle telefonate e richiamare l’assistente vocale, la presa microUSB per la ricarica della batteria interna, la porta AUX per il collegamento via cavo e i due microfoni restanti. Tra i due tasti c’è anche un indicatore LED.

La sezione più interessante è la copertura esterna, in simil-pelle, del padiglione destro. Al di sotto ci sono infatti i controlli touch che permettono di controllare la musica con il semplice sfioramento del polpastrello. Basta infatti scorrere il dito verso l’alto per aumentare il livello del volume, verso il basso per abbassarlo; in avanti (verso destra) per passare al brano successivo, indietro (verso sinistra) per tornare a quello precedente. Il singolo tocco invece permette di mettere in pausa e riprendere la riproduzione musicale.

Recensione Anker Soundcore Space NC, le cuffie touch per isolarsi dal mondo

Come vanno

La qualità audio è complessivamente molto buona. I due driver, da 40mm, riproducono piuttosto fedelmente tutte le frequenze. Con la musica classica si percepiscono molto bene i medio-alti, che risultano chiari e cristallini, mentre passando alla musica rock lavorano molto bene anche alle basse frequenze. Sono cuffie che “pompano” quando c’è bisogno, senza mai esagerare in un verso o nell’altro.

Il livello massimo del volume non è assordante, ma sufficiente per isolarsi completamente dai rumori esterni anche senza attivare l’interruttore NC. Con volumi medio-bassi, quest’ultima riduce sensibilmente i rumori esterni, con un’ottima insonorizzazione per un ascolto musicale “leggero”.

Per quanto riguarda l’autonomia, il produttore dichiara 20 ore in wireless con NC attiva. Nelle nostre prove abbiamo superato le 12 ore totali senza che le cuffie si scaricassero. Oltre ogni previsione, invece, l’autonomia dichiarata con l’uso via cavo e NC attiva: 50 ore, che diventano “illimitate” se si fa a meno della cancellazione del rumore. La batteria si ricarica in circa tre ore.

La cancellazione del rumore è molto buona. Anche senza riprodurre alcun brano musicale la differenza tra modalità On e Off è palpabile: in questo caso specifico i rumori ad esempio del traffico in strada vengono sensibilmente ridotti. Ovviamente il meglio si ottiene ascoltando contemporaneamente la musica. In questo caso l’insonorizzazione è quasi totale, isolando l’utente dai disturbi esterni.

Recensione Anker Soundcore Space NC, le cuffie touch per isolarsi dal mondo

Conclusioni

Le cuffie Anker Soundcore Space NC, come detto, sono tra le migliori soluzioni over-ear in circolazione. Sono leggere, confortevoli e facilissime da usare. I controlli touch per la riproduzione musicale risultano intuitivi fin da subito. Mai una volta abbiamo dovute sfilarle, soprattutto nelle prime ore, per andare a cercare un pulsante specifico: infatti non c’è bisogno di imparare la posizione dei tasti perché ce ne sono pochissimi.

La custodia rigida per il trasporto è un plus per chi ha bisogno di portarle con sè magari con uno zaino senza badare agli altri oggetti riposti nella stessa borsa.

Pro

  • Leggere
  • Comode
  • Ottima qualità audio
  • Controlli touch intuitivi
  • Ottima autonomia
  • Buona insonorizzazione tramite tecnologia ANC

Contro

  • Materiali non premium