Home News Apple ha assunto un ingegnere che lavorava per Atlas Wearables

Apple ha assunto un ingegnere che lavorava per Atlas Wearables

Continuano a circolare voci di tutti i tipi su iWatch, il dispositivo “Intelligente” da polso al quale Apple starebbe lavorando da tempo con centinaia di persone impegnate nel design, ricerca e sviluppo. L’ultima assunzione individuata è quella di Alex Hsieh, ingegnere in precedenza a capo della Atlas Wearables, startup specializzata in dispositivi per il fitness.

A rivelare la nuova assunzione è lo stesso Hsieh: sul suo profilo LinkedIn indica il nuovo datore di lavoro specificando che Apple lo ha assunto come sviluppatore firmware. Quale sia esattamente il suo compito, non è chiaro ma questo laureato della Johns Hopkins University ha avuto in precedenza un ruolo fondamentale nella realizzazione da zero di un dispositivo per il fitness tracking prodotto da Atlas Wearables.

Per Atlas, Hsieh ha sviluppato il software interno creando particolari algoritmi per la raccolta dei dati grezzi, elementi provenienti da sensori come quelli di movimento o per la lettura del battito cardiaco che consentono di esaminare se e quando un esercizio è eseguito, contando serie, ripetizioni, calorie bruciate, ecc.

Combinando i dati dei movimenti con quelli di altri utenti, Atlas è in grado di aiutare gli utenti a raggiungere più velocemente determinati obiettivi. Non manca il supporto per social network, app di terze parti e funzioni che consentono di sfidare amici o specificatamente pensate per atleti professionisti.

È evidente che Hsieh avrà qualche ruolo nello sviluppo di iWatch, dispositivo che gli ultimi rumor indicano con decine di sensori dedicati che lo renderanno molto diverso da quanto si è visto finora. L’assunzione di Hsieh è ad ogni modo troppo recente e non da escludere un suo impegno in generazioni successive rispetto a quelle che dovremmo vedere tra qualche mese (in molti prevedono a ottobre).

A corroborare i rumor su iWatch, l’introduzione con il futuro iOS 8 di una nuova app per raccogliere informazioni definite dall’utente dalle varie app per la salute e i diversi dispositivi di fitness. App dedicate, se autorizzate dall’utente, potranno attingere a parametri chiave di HealthKit, come il sonno o l’alimentazione, per costruire un profilo utente su misura e migliorare le prestazioni sportive.

ProfiloAlexHsieh

Offerte Speciali

Minimo storico per MacBook Air M1 256 GB: 1037,00 €

MacBook Air M1 256 GB nei colori argento e oro torna al minimo storico: 977 euro

Il portatile più ricercato della nuova ondata di Mac in offerta con uno sconto che lo porta per la prima volta a 977 euro
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,767FansMi piace
90,955FollowerSegui