Questo sito contiene link di affiliazione per cui può essere compensato

Home » Hi-Tech » Nuove Tecnologie » Apple sforna 49 brevetti per realtà virtuale, aumentata e mista

Apple sforna 49 brevetti per realtà virtuale, aumentata e mista

Se vi fossero ancora dubbi sul fatto che Apple stia preparando un suo visore VR – AR e in generale per la realtà mista (suo punto di forza secondo Ming-Chi Kuo), nuove confermano arrivano da ulteriori brevetti registrati dalla multinazionale di Cupertino nei quali si parla di “metodi e dispositivo per combinare immagini reali e virtuali”.

Nel primo brevetto scovato dal sito AppleWorld.Today, Apple spiega che nelle esperienze di Realtà Aumentata gli oggetti virtuali vengono mostrati con una rappresentazione che tiene conto del fatto che l’utente è presente; nelle esperienze di realtà mista, una scena è presentata includendo immagini di oggetti reali nella scena nel quale l’utente è presente. Il brevetto mostra la possibilità di combinare immagini reali e virtuali con frame rate elevati, risolvendo complesse sfide legate a problematiche computazionali.

Nel documento si evidenzia una delle implementazioni previste, con una tecnica che consente di ottenere da un determinato pixel un valore reale e uno virtuale, e gestire canali alfa tenendo conto del corretto grado di trasparenza/opacità per le immagini reali e virtuali.

Apple ha registrato altri brevetti legati a Realtà Aumentata e Realtà Virtuale

In un diverso brevetto, Apple ha previsto un sistema per il rendering dell’audio spaziale in base all’orientamento di testa e busto dell’utente, un meccanismo che sembra essere pensato per l’uso con cuffie e visori per la Realtà Mista.

Altri brevetti ancora (ben 49) riguardano sistemi per invogliare l’utente a tenere una corretta postura quando indossano visori per la realtà virtuale, con tecniche che tengono conto di: posizione della testa, postura e sguardo quando l’utente visualizza interfacce in ambienti di realtà virtuale generati al computer.

Secondo indiscrezioni, non dovrebbe mancare molto per la presentazione del visore per la Realtà Aumentata, Realtà Mista e Virtuale di Apple. A detta dell’analista Ming-Chi Kuo la presentazione dovrebbe avvenire a gennaio. Nei mesi passati erano circolati voci secondo le quali Apple avrebbe potuto presentare il suo visore nell’ambito della conferenza per sviluppatori WWDC 2022, ma non è arrivato nessun annuncio al riguardo.

Recentemente Tim Cook, CEO di Apple, alla domanda di un redattore di China Daily sul futuro della Realtà Aumentata ha invitato gli utenti a “rimanere sintonizzati” facendo capire che non dovrebbe mancare molto per vedere quello che l’azienda ha da offrire. Precedenti indiscrezioni hanno riferito del visore AR/VR come un dispositivo con una coppia di display OLED 8K, 15 diversi moduli fotografici, di un chip per la gestione simile a M1 e di un costo che, negli USA, dovrebbe aggirarsi sui 3000$.

Offerte Apple e Tecnologia

Le offerte dell'ultimo minuto le trovi nel nostro canale Telegram

Top offerte Apple su Amazon

Sconto boom, risparmio da 630€ per MacBook Air 512GB M2 15,4 rispetto ad M3

Su Amazon il MacBook Air da 15,4" nella versione da 512 GB con processore M2 va in sconto. Lo pagate 630 euro meno del nuovo modello, solo 1249€

Ultimi articoli

Pubblicità