fbpx
Home Hi-Tech Hardware e Periferiche Apple cancella ufficialmente i router wireless Airport

Apple cancella ufficialmente i router wireless Airport

Apple ha ufficialmente annunciato la fine dello sviluppo dei router wireless AirPort, linea che include AirPort Express, AirPort Extreme e AirPort Time Capsule. L’indiscrezione era nell’area da mesi e da tempo la lineup in questione non era aggiornata, lasciando immaginare uno stop allo sviluppo.

A novembre del 2016 Bloomberg aveva previsto il capolinea dei router wireless della Mela spiegando che a Cupertino erano stati smantellati i laboratori che si occupavano del loro sviluppo, assegnando gli ingegneri ad altre divisioni. Che Cupertino non fosse più interessata al rinnovo delle AirPort risultava evidente dalla vita estremamente lunga dei modelli attualmente a catalogo, il più recente dei quali risale al 2013. Cinque anni sono un’eternità in un settore che conta novità di rilievo più volte nel corso di un anno e cambiamenti fondamentali nei firmware anche una volta l’anno.

A gennaio di quest’anno sul sito di Apple sono apparse alternative ai sistemi AirPort, come Linksys Velop, una valida soluzione per creare una rete WiFi mesh in casa. Un portavoce della Mela aveva spiegato la mossa di vendere un prodotto in qualche modo concorrente, parlando di opzione giusta per le case più grandi che richiedono una portata maggiore, e che la serie AirPort sarebbe stata lasciata a listino per i clienti che non avevano bisogno di una copertura Wi-Fi particolarmente estesa.

airport apple

“Abbiamo sospeso la produzione dei prodotti base station Apple AirPort. Saranno disponibili sul sito Apple, nei negozi al dettaglio e presso i rivenditori Apple autorizzati fino a esaurimento scorte” ha dichiarato un portavoce della Casa di Cupertino al sito iMore. Benché la produzione di questi prodotti sia stata interrotta, si tratta di dispositivi ancora molto validi. Apple fornirà assistenza per l’attuale generazione per altri cinque anni.

Apple ha pubblicato un documento di supporto tecnico indicando dei suggerimenti per le caratteristiche minime da verificare prima di comprare un router Wi-Fi da usare in abbinamento al Mac, iPhone, iPad, Apple TV, HomePod e altri dispositivi della Mela. Apple raccomanda l’uso di un router che supporti il più recente protocollo delle specifiche 802.11 IEEE (lo standard IEEE 802.11ac), il supporto dual-band (2.4GHz e 5GHz) che consente al router di trasmettere su due frequenze contemporaneamente in grado di assicurare maggiore velocità operando sulla banda meno congestionata; è raccomandato inoltre il supporto alla cifratura WPA2 Personal (AES) per una sicurezza ottimale e se possibile l’uso di dispositivi cpn supporto a tecnologie MIMO o MU-MIMO che consentono di distribuire contemporaneamente i flussi di dati in base alle specifiche richieste dei diversi dispositivi.

Offerte Speciali

MacBook Pro 16 su Amazon scontato di 213€ e in pronta consegna

MacBook Pro 1 TB: con Amazon risparmiate quasi 300€ e ce l’avete sabato

Su Amazon la versione da 1 TB del MacBook Pro scende al prezzo minimo: 3015,99 €, con uno sconto di quasi 300 euro risparmiate e ce l'avete entro sabato.
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,458FansMi piace
95,195FollowerSegui