Apple chiarisce: l’iCloud cinese sarà solo per chi vive in Cina

Alcuni utenti non residenti in Cina hanno ricevuto la notifica del passaggio dei dati all’iCloud cinese; Apple si scusa, si è trattato solo di un errore.

[banner]…[/banner]

All’inizio di questa settimana Apple ha annunciato il passaggio di consegna a GCBD, sigla di Guizhou-Cloud Big Data Industry, di tutte quelle operazioni dei servizi dati iCloud per i residenti della Cina continentale. Nelle scorse ore, però, un messaggio ufficiale apparso anche a cittadini al di fuori della Cina, aveva confuso un po’ i consumatori. Ecco cosa è successo.

Le email arrivate ad utenti non cinesi, in cui si comunicava il loro passaggio dei dati iCloud sotto la guida cinese, è stata inviata per errore. In un comunicato ufficiale Apple si scusa per l’errore e precisa, dunque, che il passaggio sotto la guida cinese avverrà solo per gli utenti che abitano all’interno del suolo cinese.

Hai recentemente ricevuto un’email di notifica su un imminente cambiamento per i servizi di iCloud in Cina. Questa email è stata inviata per errore. Non sono state apportate modifiche al tuo account iCloud.

Siamo molto dispiaciuti che hai ricevuto questa email. Questa email è stata destinata solo per i clienti Apple ID Cina. Un numero molto piccolo dei nostri clienti il cui paese Apple ID non è Cina ha ricevuto questa email per errore.

La nota, leggibile poco in alto, precisa dunque che la mail di notifica per il cambiamento relativo a iCloud in Cina, sarà esclusivamente riservata agli abitanti in Cina, e non anche agli utenti di altri paesi.  Insomma, si è trattato solo di un disguido, di natura sconosciuta, ma che Apple a cui Apple ha immediatamente posto rimedio.