Home Macity Internet Apple colpisce i leaker, anche quando "sognano"

Apple colpisce i leaker, anche quando “sognano”

Questa volta Apple sembra andarci giù pesante. Circola in rete la voce secondo cui il leaker Apple noto come “Kang”, e una serie di altri leaker non meglio specificati, avrebbero ricevuto avvertimenti e intimazioni da parte di avvocati che rappresentano Apple. Ecco cosa sta accadendo. Secondo i post sull’account Weibo di Kang, Apple ha recentemente incaricato uno studio legale di inviare lettere di ammonimento a un certo numero di leaker.

La lettera ammonirebbe i leaker a non divulgare informazioni su progetti Apple non rilasciati, perché potrebbero fornire ai concorrenti della Mela informazioni preziose e “fuorviare i clienti, perché ciò che viene divulgato potrebbe non essere accurato”. Apple avrebbe raccolto screenshot su Weibo pubblicati da Kang come prova, tra i quali parlava di problemi avuti con l’iPhone, date di rilascio del prodotto e suggerimenti di acquisto per i suoi follower, oltre a post più casuali.

Kang ha continuato a dare la sua opinione personale sulla situazione. Lo stesso ha spiegato che dal momento che “non ho mai pubblicato immagini di prodotti non divulgate” o venduto le sue informazioni, Apple non dovrebbe ammonire chi invece segnala solo desideri sui suoi progetti non divulgati. I leak di Apple vagamente caratterizzati come “sogni” sono stati resi popolari negli ultimi anni da leaker come “L0vetodream”, fornendo ad alcuni addetti ai lavori un meccanismo divertente per suggerire i piani futuri di Apple, senza rivelare troppo.

Anche “sognare violerà il loro meccanismo di riservatezza”, secondo Kang, che ha affermato che secondo la logica di Apple “se faccio un sogno, i concorrenti di Apple otterranno informazioni efficaci”, come riporta MacRumors. “Senza pubblicare immagini, sono ancora usato come bersaglio”, ha detto il leaker. Kang ha commentato in modo secco, “non pubblicherò indovinelli e sogni in futuro”, e ha suggerito che eliminerà alcuni post precedenti sui social media, evidenziando la necessità di “riprendere” i post su Apple poiché “la conversazione sarà controllata”.

Kang dichiara di non aver fuorviato i consumatori e afferma di avere ancora il diritto di far conoscere i suoi sentimenti sull’esperienza dello smartphone di Apple, osservando che “la tua azienda non dovrebbe interferire con il mio Weibo”, ovviamente riferito ad Apple. Ha anche avvertito altri blogger, dicendo che se non vogliono problemi dovranno stare alla larga dal pubblicare qualcosa che Apple non vuole far sapere al pubblico. Anche se “non hai firmato nessun accordo… pensano che sia violazione e abuso di informazioni commerciali”.

Ultimamente Kang è stato tra i leaker Apple più affidabili in termini di previsioni, con anticipazioni dettagliate sui futuri prodotti e piani software di Apple che poi si sono rivelati corretti. Kang ha fatto trapelare tutti i dettagli della gamma iPhone 12 e HomePod mini prima del lancio. Secondo AppleTrack, che assegna a Kang una percentuale di affidabilità superiore al 97%, lo stesso avrebbe correttamente fatto trapelare una pletora di informazioni su iPhone SE 2020, Apple Watch SE, Apple Watch Series 6, iPad 8 e iPad Air 4 prima del lancio. Inoltre, Kang ha fatto trapelare numerosi dettagli sugli aggiornamenti software di Apple per il WWDC nel 2020.

A proposito di leak, che di certo non si arresteranno, per conoscere tutti quelli su iPhone 13 vi consigliamo di cliccare direttamente a questo indirizzo.

Offerte Speciali

iPad Air 256 GB Wi-Fi e 64 GB cellular: scontatissimi su Amazon i modelli 2020

Su Amazon trovate in sconto iPad Air Cellular da 64 GB e iPad Air Wi-Fi da 256 GB con ribassi oltre il 14% e spedizione immediata.
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,767FansMi piace
90,954FollowerSegui