Apple conferma l’acquisizione di PrimeSense, creatori di Kinect

Apple conferma l'avvenuta acquisizione di PrimeSense, società israeliana che ha creato la tecnologia per il sensore di movimento Kinect di Xbox 360. Sensori e rilevazione del movimento potrebbero essere integrati in diversi prodotti Apple

Primesense obbiettivo di Apple, produce i chip di Kinect

Apple conferma l’acquisizione di PrimeSense, società israeliana che ha creato i sensori e la tecnologia per la rilevazione del movimento Kinect di Xbox 360. Ricordiamo che la notizia dell’acquisizione era già stata riportata negli scorsi giorni da Calcalist, periodico finanziario di Israele, mentre le prime voci sui colloqui in corso e sull’interesse di Apple in PrimeSense risalgono a diversi mesi fa, fin dal mese di luglio.

Apple ha confermato l’acquisizione con il comunicato stampa di rito: “Apple di tanto in tanto acquista piccole società tecnologiche e generalmente non divulghiamo i nostri scopi e piani” inoltre non è stato divulgato l’importo effettivo versato. A questo riguardo però l’ammontare dell’operazione risulta in linea o solo di poco superiore alle prime cifre emerse ufficiosamente negli scorsi giorni. Inizialmente era stato riportato un importo di 320 milioni di dollari, cifra che ora è indicata come molto più probabilmente compresa tra i 300 e 350 milioni di dollari. Quest’ultima cifra sembra quella più probabile considerando che secondo il Globes i 5 fondatori della società avrebbero incassato ciascuno una somma compresa tra i 50 e gli 85 milioni di dollari.

Fin dalla creazione PrimeSense ha riscosso un consistente successo sul mercato, prima come startup nella raccolta di finanziamenti e fondi da venture capitalist, poi con la collaborazione con Microsoft per creare Kinect. I sensori di movimento e profondità insieme ai software sviluppati da PrimeSense hanno permesso di costruire il primo controller gestuale e corporeo per i videogames. E’ stato stimato che dalle vendite di Kinect e Xbox 360 PrimeSense abbia incassato circa 200 milioni di dollari. Successivamente Microsoft ha raffreddato la collaborazione con PrimSense e poi ha acquistato la concorrente Catalist per sviluppare il controller di movimento della nuova Xbox One.

Apple potrebbe implementare le tecnologie PrimeSense in diversi prodotti attuali e futuri. Secondo alcuni la rilevazione delle gesture e dei movimenti nello spazio 3D potrebbero essere integrati in iPhone e iPad, secondo altri nella ancora attesa televisione di Apple o addititura in iWatch. Più realisticamente la rilevazione del movimento potrebbe essere sfruttata anche nel breve periodo da Cupertino per creare un nuovo sistema di controllo per Apple TV. In generale le prospettive di impiego delle tecnologie PrimeSense in Apple sono diverse e potenzialmente interessanti. Kinect per Windows