Apple ha già commissionato la produzione di iPad mini 5

Entro la primavera, forse già a marzo, è atteso l’arrivo di un nuovo iPad 10” e iPad mini 5 economici. Ora arrivano le prime anticipazioni sulle commesse di Cupertino e la società ingaggiata per l’assemblaggio

Apple affiderà a Compal l’assemblaggio di iPad mini 5

Ormai il volume delle indiscrezioni sul nuovo iPad 10” e iPad mini 5 economici è tale che il loro arrivo è ormai una certezza: anche se solo pochi mesi fa l’arrivo di un nuovo iPad mini 5 era stato da alcuni completamente escluso, la situazione a distanza di poche settimane è del tutto ribaltata: ora arrivano anche i primi indizi sulle commesse di Cupertino.

Sembra infatti che Apple abbia già individuato in Compal la società che si occuperà dell’assemblaggio di iPad mini 5. Si tratta dello stesso grande costruttore a contratto che per Cupertino, e altri principali marchi PC, realizza portatili. Come Foxconn, pur avendo sede a Taiwan, anche Compal dispone di immensi stabilimenti in diverse aree della Cina, oltre che ovviamente a Taiwan e anche in Vietnam.
Apple registra due nuovi iPad, attesi a breve iPad mini 5 e nuovo iPad 2019Apple ha già arruolato Compal per produrre iPad e Apple Watch e gli ordinativi sono previsti in aumento, secondo quanto riporta DigiTimes, quando Cupertino lancerà il nuovo iPad mini 5. In particolare sembra che Compal dedicherà ad Apple Watch e anche iPad mini 5 il nuovo stabilimento di Chongqing, nel sudovest della Cina, stessa località dove è in fase di costruzione un secondo stabilimento.

Non risulta però chiaro se Compal si occuperà dell’assemblaggio di iPad mini 5 già in vista del lancio o se invece enterà in gioco in un secondo tempo, come assemblatore aggiuntivo, dopo la fase di lancio che in questo caso potrebbe essere affidata a un’altra società.

L’arrivo di un nuovo iPad mini 5 è stato inizialmente anticipato da Ming Chi Kuo, nel codice iOS beta sono state trovati indizi di nuovi modelli, successivamente delineati anche da Bloomberg. In rete sono già circolate le immagini dei presunti chassis e cover, ma soprattutto sono già state individuate le registrazioni commerciali in Europa dell’Est, iscrizioni che in passato hanno permesso di prevedere con esattezza il lancio di numerose novità machiate Mela morsicata.