fbpx
Home Hi-Tech WWDC Apple potrebbe presentare Iovine e Dr. Dre al keynote WWDC

Apple potrebbe presentare Iovine e Dr. Dre al keynote WWDC

La “one more thing” di Cook sarà l’ingresso sul palco della WWDC di Jimmy Iovine e di Dr. Dre? Secondo Billboard, una fonte più che ferrata in materia di showbusiness musicale dove Iovine e Dr. Dre sono due autorità, alcuni insiders si sarebbero detti convinti che questa è la strategia che Apple intende perseguire.

L’ipotesi che i due fondatori di Beats possano apparire accanto a Cook al prossimo keynote, è tutt’altro che campata in aria, almeno a voler dare credito alle insistenti e circostanziate voci sull’acquisto da parte di Apple dell’azienda specializzata in cuffie di fascia alta e, recentemente, in streaming musicale. Se davvero Apple vuole quest’ultimo mercato, la conferenza mondiale degli sviluppatori dove verranno illustrate le novità di OS X e iOS, potrebbe essere il momento giusto per dare anticipazioni sul servizio che non potrà prescindere a una integrazione con i sistemi operativi. Lo scorso anno, del resto, la WWDC è ha fatto da palcoscenico al lancio di iTunes Radio e quest’anno potrebbe toccare allo streaming musicale.

600104-d1e91906-d71d-11e3-a87f-26802c6294f7

Secondo Billboard, Iovine e Dr. Dre dovrebbero occuparsi di disegnare la strategia musicale di Apple e curare i rapporti con le etichette. Trattandosi di due dei personaggi più influenti nel mondo della musica, Apple spera che possano costruire non solo un servizio innovativo, ma anche convincere della bontà del piano i grandi editori tra i quali molti al momento sono affascinati più da Spotify e da Pandora che dalla prospettiva di aderire ad un non ancora ben definito piano per lo streaming di Apple.

In base ad alcune informazioni circolate nei giorni scorsi, Iovine e Dr. Dre dovrebbero entrare a far parte del vero e proprio management di Apple (anche se Billboard crede che per alcune settimane, ovvero fino alla vera e propria chiusura dell’accordo, non saranno annunciati loro ruoli dirigenziali); nello stesso tempo almeno inizialmente il servizio di streaming di Beats sarà tenuto distinto da Apple, in attesa di una integrazione con iOS e iTunes che potrebbe avvenire al lancio delle nuove versioni del sistema operativo.

Ricordiamo che secondo quanto riferito oggi da Bloomberg, Apple non avrebbe alcuna intenzione di sopprimere il brand Beats nel campo delle cuffie. Piuttosto potrebbe utilizzarlo per migliorare la qualità dei propri auricolari e nello stesso tempo fornire alla iconiche cuffie l’opportunità di un restyling studiato internamente, dal suo espertissimo team che lavora al design dei prodotti Apple.

Offerte Speciali

iPad Pro 11″ 256 GB scontato su Amazon: 949 €

iPad Pro 11″ 1 TB GB , minimo storico: 1018 euro

Su Amazon iPad Pro torna al prezzo minimo nella sua versione da 1TB GB cellular con schermo da 11 pollici. Lo pagate solo 1018 euro, quasi il 25% in meno del prezzo di listino
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,883FansMi piace
93,611FollowerSegui