fbpx
Home Hi-Tech Finanza e Mercato Apple prepara gli sviluppatori alle nuove regole dei pagamenti online in Unione...

Apple prepara gli sviluppatori alle nuove regole dei pagamenti online in Unione Europea

La nuova legislazione UE che entrerà in vigore il 31 dicembre 2020 avrà un impatto sui pagamenti online effettuati dagli utenti che vivono in Unione europea: Apple ha avvisato gli sviluppatori in merito, fornendo loro informazioni e su cosa fare per prepararsi ai cambiamenti. La legislazione della Strong Customer Authentication (SCA) dell’Unione Europea entrerà in vigore il 31 dicembre 2020 e gli sviluppatori che vendono agli utenti in Europa dovranno apportare alcune modifiche alle loro app.

L’autenticazione forte del cliente, ossia SCA (Strong Customer Authentication), è un nuovo requisito normativo europeo volto a ridurre le frodi e a rendere più sicuri i pagamenti online. Per soddisfare le norme della SCA, gli sviluppatori dovranno creare una autenticazione aggiuntiva al flusso di completamento delle transazioni. Apple osserva che App Store e Apple Pay sono tutti impostati per funzionare in conformità con SCA, ma gli sviluppatori dovranno verificare l’implementazione dell’app di StoreKit e Apple Pay.

pagamenti online unione

Apple spiega in dettaglio cosa dovranno fare gli sviluppatori per Store Kit e Apple Pay in un documento di supporto sul sito di sviluppo. In particolare, spiega Cupertino, per gli acquisti in-app che richiedono SCA, all’utente viene richiesto di autenticare la propria carta di credito o di debito. Vengono guidati direttamente al sito Web o all’app della banca per l’autenticazione, e quindi reindirizzati all’App Store dove vedranno un messaggio che li informa che l’acquisto è stato completato.

La gestione di questa transazione è simile a quanto accade con il procedimento di acquisto che richiede l’approvazione di un familiare, o ancora di quando viene chiesto agli utenti di accettare i termini e le condizioni dell’App Store prima di completare un acquisto. Ed allora, gli sviluppatori dovranno assicurarsi che la propria app possa gestire correttamente le transazioni interrotte dal re-indirizzamento tramite pagina o app della banca.

Le nuove implementazioni dovranno far sì che quando l’utente viene reindirizzato all’App Store dopo l’autenticazione, una nuova transazione con uno stato “acquistato” possa immediatamente essere consegnata all’osservatore, potendo includere una nuova stringa di valore transactionIdentifier.

Apple annuncia le app più scaricate su App Store nel 2020 in Italia

Apple Pay include l’autenticazione integrata e non richiede una autenticazione aggiuntiva da parte delle banche. Tuttavia, per evitare problemi con i pagamenti online effettuati in Unione europea con Apple Pay sulle app e siti web, gli sviluppatori dovranno assicurarsi di utilizzare il codice paese corretto nelle richieste di pagamento, oltre a dover mostrare l’importo finale sul foglio di pagamento.

Ricordiamo che l’autenticazione SCA si applica ai pagamenti online “avviati dal cliente” sul territorio europeo e per i pagamenti online tramite carta, tali requisiti si applicano alle transazioni in cui sia la banca dell’azienda sia l’istituto bancario del titolare della carta si trovano nello spazio economico europeo. Ricordiamo che la Commissione europea ha presentato un importante disegno di legge per regolare servizi e mercati digitali, una norma che se approvata comporterà profonde modifiche per tutte le principali piattaforme, incluse quelle dei big della tecnologia: Apple, Amazon, Facebook e Google.

Tutti gli articoli che parlano di iPhoneiPad e Mac sono disponibili ai rispettivi collegamenti, invece tutto quello che c’è da sapere sui nuovi iPhone 12 lo trovate in questo approfondimento. Sulle pagine di macitynet trovate anche le recensioni di iPhone 12 ProiPhone 1212 mini e anche 12 Pro Max.

Offerte Speciali

iPad Pro 11″ 256 GB scontato su Amazon: 949 €

iPad Pro 11″ 1 TB GB , minimo storico: 1018 euro

Su Amazon iPad Pro torna al prezzo minimo nella sua versione da 1TB GB cellular con schermo da 11 pollici. Lo pagate solo 1018 euro, quasi il 25% in meno del prezzo di listino
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,909FansMi piace
93,611FollowerSegui