Questo sito contiene link di affiliazione per cui può essere compensato

Home » Hi-Tech » Finanza e Mercato » Apple prevede difficoltà di approvvigionamento con i fornitori nel trimestre di settembre

Apple prevede difficoltà di approvvigionamento con i fornitori nel trimestre di settembre

Presentando i risultati finanziari del terzo trimestre dell’anno fiscale 2021, conclusosi il 26 giugno 2021, lo Chief Financial Officer (direttore finanziario) di Cupertino, Luca Maestri, ha riferito che Apple prevede limitazioni legate alle forniture che potrebbero influenzare le vendite di iPhone e iPad nel prossimo trimestre.

La diminuzione dell’offerta per vincoli di fornitura notata nel trimestre finito a giugno, sarà ancora maggiore per il trimestre che inizia a settembre, ha spiegato Maestri, limitazioni che avranno particolare impatto sulle vendite di iPhone e iPad.

Non è chiaro se i vincoli di fornitura influenzeranno in qualche modo anche gli iPhone 13 che Apple dovrebbe presentare a settembre.

Luca Maestri

Al CEO di Apple, Tim Cook, è stato chiesto se vincoli che riguardano l’approvvigionamento di componenti continueranno nel trimestre natalizio ma Cook ha preferito non voler fare previsioni. “Affronteremo il problema un trimestre alla volta”, ha risposto Cook. “Faremo tutto il possibile per alleviare il problema a prescindere dalle circostanze che dovremmo affrontare”. Cook ha proseguito, spiegando che le restrizioni che Apple si sta trovando ad affrontare sono le stesse che hanno colpito altre aziende.

“La maggiorparte delle restrizioni sono dello stesso tipo che stanno affrontando anche altri”, ha detto Cook. “Lo classificherei come uno scompenso del settore. Abbiamo riscontrato alcune carenze, e oltre a ciò, la domanda è stata così elevata e talmente oltre le attese che è difficile avere interi set di componenti nei tradizionali tempi di consegna con i quali normalmente li otteniamo”. Cook ha spiegato che per gli ultimi nodi produttivi, usati in molti dei prodotti dell’azienda, non ci sono problemi e che inconvenienti si sono registrati nei nodi “legacy” (di vecchia generazione).

Cook ha riferito ancora di prevedere limitazioni con alcuni fornitori, con vincoli legati alla fornitura di determinati componenti, evidenziando che i costi di alcuni componenti nel complesso diminuiti, e che Apple sta pagando per la gestione logistica più di quanto vorrebbe.

Offerte Apple e Tecnologia

Le offerte dell'ultimo minuto le trovi nel nostro canale Telegram

Top offerte Apple su Amazon

Sconto boom, per MacBook Air M2 512GB 1199 €!

Su Amazon il MacBook Air da 15,4" nella versione da 512 GB con processore M2 va in sconto. Lo pagate 680 euro meno del nuovo modello, solo 1199€

Ultimi articoli

Pubblicità