Home Hi-Tech Finanza e Mercato ARM punta al cuore di Intel e AMD con il processore da...

ARM punta al cuore di Intel e AMD con il processore da 192 core

Si prospettano tempi complicati per i costruttori di processori con architettura x86, si parla quindi non solo di Intel ma anche di AMD, perché ARM continua a lavorare e migliorare Neoverse, la sua architettura ARM per super processori che arriveranno a contare fino a 192 core di calcolo.

Vale la pena ricordare che la piattaforma ARM Neoverse è stata annunciata la prima volta nel 2019 ed è già impiegata in alcuni dei processori per server più potenti e parchi nei consumi di energia oggi esistenti. Tra questi troviamo il processore di Ampere Computing battezzato Ultra oppure quello proprietario creato da Amazon denominato Graviton già alla sua seconda generazione e al lavoro nei server di Amazon Web Services.Ampere Altra è il primo server processor 80-core ARM-basedIl Graviton seconda generazione di Amazon è basato su ARM Neoverse N1: offre 64 core di calcolo, funziona a 2,5 GHz ed è in grado di gestire fino a 512GB di memoria RAM. Anche Ampere Ultra è basato su ARM Neoverse N1 modificato per creare un processore con 80 core di calcolo Quicksilver. Le specifiche di riferimento di ARM Neoverse N1 indicano fino a 128 core e 128 thread di calcolo, ma esiste già l’architettura ARM Neoverse N2 di seconda generazione che migliorerà la precedente sotto ogni punto di vista.

Tra i primi processori in arrivo costruiti con architettura ARM Neoverse N2 ci sarà Perseus un super processore che potrà contare fino a 192 core di calcolo, costruito a 5 nanometri e con un Thermal Design Power di 350W, come segnala techradar. I processori concorrenti di Intel per workstation professionali e server, quindi la famiglia Xeon, richiedono fino a 400 watt: ogni riduzione dei consumi di energia si traduce in risparmi di milioni di dollari all’anno per le grandi server farm.
arm 192 coreTutti gli osservatori sono pronti a scommettere che i dirigenti di Nvidia hanno potuto ammirare i piani di Neoverse N2 prima dell’acquisizione di ARM. Tutti gli osservatori sono pronti a scommettere che questi nuovi processori daranno filo da torcere sia a Intel che AMD nei processori per server, una delle categorie più ambite e ricche del settore chip. Invece per gli appassionati Apple sarà interessante osservare cosa la multinazionale di Cupertino farà con modelli di Apple Silicon destinati inizialmente ai portatili e computer desktop, ma che poi arriveranno anche sui Mac Pro. È lecito attendersi l’arrivo di modelli di Apple Silicon con decine di core di calcolo.

Tutti gli articoli di macitynet che parlano di ARM, Intel e AMD sono disponibili dai rispettivi collegamenti. Invece rimandiamo ai seguneti collegamenti per tutte le notizie su Apple e i processori Apple Silicon. Il primo computer con processore Apple Silicon arriverà entro la fine di quest’anno e, secondo le anticipazioni, sarà l’erede di MacBook 12 con super autonomia.

Offerte Speciali

Super sconto su MacBook Pro 13″ 16/512 GB: risparmio da oltre 400 euro

Su Amazon è in forte sconto il nuovo MacBook Pro 13" in versione 16 GB RAM / 512 GG HD SSD. Lo pagate oltre 400 euro meno del prezzo Apple.
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,835FansMi piace
93,824FollowerSegui