fbpx
Home Macity Apple History & Lifestyle Aspettando Jaguar: una vuota mezzanotte di fine estate.

Aspettando Jaguar: una vuota mezzanotte di fine estate.

Ci siamo recati nel più rappresentativo (ci scuserano tutti gli altri, molti dei quali chiusi per ferie) rivenditore di Apple a Milano quando ancora la home page di Cupertino ancora contava circa 60 minuti all’arrivo di Jaguar.

Il punto vendita, uno dei pochi (se non l’unico) che, impavido, prolunga l’apertura fino a tarda ora per lo shopping e il passatempo notturno, è il Mondadori Multicenter di via Marghera dove, assieme alle gelaterie artigianali, una per ogni capo della strada commerciale, vengono raccolti i pochi dispersi agostani (reduci da purturbazioni di altre stagioni più che di queste) che non trovano altri punti d’aggregazione aperti nel raggio di diversi chilometri.
Arrivando al bel negozio su tre piani di Mondadori si passa davanti ad una familiare vetrina di negozio (per carità … chiuso per ferie!) che non ci distrae dal nostro interesse principale di questa notte: Jaguar!
Entriamo nel Multicenter consci che nessun evento e nessuna vendita notturna scandita da countdown è mai stata annunciata nel nostro paee ma, sapete, per noi che nutriamo le nostre voglie tecnologiche con grosse porzioni di Mac e tutto quello che gli gravita attorno, c’era un minimo di speranza di poter approfittare della succulenta occasione.
Vana speranza: nel locale sono sì presenti i materiali promozionali di Mac OS X 10.2 (non chiamatelo “Jaguar”!) di prammatica accanto a nuovi e meno nuovi modelli di Mac, accanto a spenti, accesi o in fase di registrazione, accanto ad innamorati passanti che, abbandonati a loro stessi, cercano di capire cosa sono quegli oggetti così belli e così diversi dai computer Wintel di poco distanti sugli scaffali… tra poco si allontaneranno, perché non avranno capito che si tratta dei migliori computer al mondo ad un prezzo assolutamente alla loro portata.
“Scusi, non è che a mezzanotte cominciate a vendere Mac OS X 10.2?” è la frase, la meno generica e la più specifica che ci viene in mente, da dire al commesso del reparto Apple che, prontamente risponde: “Ma no, ma no, quello arriva domani”.
Sconsolati ma quasi sicuri che tra poche ore il normale utente potrà  finalmente mettere le mani sulla scatola dell’agognato Mac OS X 10.2 (pre-ordinata o no, quindi T-shirt commemorativa o stretta di mano della cassiera), ci allontaniamo dal negozio che si appresta ad abbassare le saracinesche, ed “anneghiamo” i nostri pensieri nella classica “coppetta da 2 euro e mezzo” di pistacchio e fiordilatte.
A domani…

Offerte Speciali

Amazon fa il miracolo: AirPods Pro pronta spedizione e in sconto

Airpods Pro minimo storico: solo 159,98 €

Su Amazon gli Airpods Pro tornano in sconto e ora li "rubate": solo 159,99 euro, quasi 100 euro meno del prezzo Apple
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,823FansMi piace
93,196FollowerSegui