Questo sito contiene link di affiliazione per cui può essere compensato

Home » Hi-Tech » Protagonisti » Bill Gates racconta l’ultimo incontro con Steve Jobs

Bill Gates racconta l’ultimo incontro con Steve Jobs

Nell’ultimo incontro tra Steve Jobs e Bill Gates non ci sono stati discorsi tristi o malinconici: i due rivali di sempre, così come ha sempre voluto il mercato e l’immagine pubblica, in realtà condividevano un sentimento di rispetto e stima reciproci, un rapporto che senza dubbio può essere definito amichevole. Nell’ultima incontro avvenuto a Palo Alto nella casa di Jobs, i due hanno parlato un po’ di tutto, della famiglia, degli insegnamenti della vita ma anche dei traguardi raggiunti e persino di uno o due progetti che due degli imprenditori pià di successo dell’ultimo secolo non sono riusciti ancora a portare a termine

A rievocare il rapporto tra i due è un Bill Gates visibilmente commosso: più di un tremolio nella voce, gli occhi lucidi e arrossati tradiscono una forte emozione durante gli spezzoni dell’intervista concessa alla CBS per il programma 60 Minutes, ritagli che non sono stati trasmessi in TV ma pubblicati online: il video è inserito in calce in questo articolo. Come è già più volte successo in passato dopo le dimissioni di Ceo di Microsoft, nelle interviste rilasciate Bill Gates non nasconde la propria ammirazione per Jobs e anche per i successi ottenuti da Apple. In particolare questa volta Bill Gates riconosce che Apple è riuscita dove Microsoft ha fallito, ovvero nei tablet. Il co-fondatore di Microsoft riconosce che i tablet sono stati proposti da Redmond molti anni prima di Apple e in diverse forme e versioni, ma è stata poi Apple la prima ad essere riuscita a “mettere insieme i pezzi”, in pratica a fare la mossa giusta rinnovando completamente il settore, così come ancora oggi sta avvenendo.

Alla domanda su quali fossero le abilità di Jobs da lui più ammirate Gates ha risposto indicando il senso del design, quello per il branding e per il marketing. Gates spiega che la filosofia del design di Jobs è riuscita a emergere nonostante la limitata preparazione tecnica: “Il suo senso del design, che tutto doveva adattarsi a una certa estetica. Il fatto che egli, con un background minimo di ingegneria, ha mostrato che il design può portare in una buona direzione. Dando vita a prodotti fenomenali”. Per quanto riguarda il brand e l’importanza del marketing Bill Gates ricorda il “senso intuitivo per il marketing” di Steve Jobs definito “incredibile”.

Riesce un po’ strano a credersi ma anche due degli imprenditori più di successo del secolo, durante il loro ultimo incontro hanno discusso non solo della vita, delle famiglie e dei traguardi raggiunti ma anche degli obiettivi non ancora portati a termine: tra questi quello di rivoluzionare l’educazione grazie alla tecnologia e ai gadget digitali, questo nel campo del lavoro e, nel caso di Jobs pochi mesi prima della morte, il completamento dei progetti e dei lavori di costruzione del super yacht completamente in allumino, un antico sogno di Jobs che sarà completato solo diversi mesi dopo la sua scomparsa.

 

Offerte Apple e Tecnologia

Le offerte dell'ultimo minuto le trovi nel nostro canale Telegram

Top offerte Apple su Amazon

Airtag già in vendita su Amazon

Airtag resta al minimo da mesi, 24,75€ euro l’uno

Su Amazon l'Airtag singolo va al minimo storico. Solo 24,45 € l'uno se comprate la confezione da 4.

Ultimi articoli

Pubblicità