Questo sito contiene link di affiliazione per cui può essere compensato

Home » Tutorial e FAQ » iPhone rubato, come bloccare tutto con la protezione di iOS 17.3

iPhone rubato, come bloccare tutto con la protezione di iOS 17.3

Con iOS 17.3 è arrivata Protezione per dispositivi rubati, una nuova funzione con cui Apple rende iPhone ancora più impenetrabile in caso di furto.

Si tratta sostanzialmente di un livello di sicurezza in più che impedisce di usare il codice di sblocco aggirando la protezione di FaceId o Touch ID quando si è lontani da un luogo famigliare. Come noto, infatti, possiamo scegliere di accedere alle funzioni protette da FaceID usando il codice se lo riteniamo necessario.

L’idea di partenza

Questa funzione nasce per impedire a un malintenzionato di prendere il pieno controllo di iPhone rubato anche se conosce il codice di sblocco.

Questo perché, come scriveva il WSJ lo scorso febbraio, molti utenti non sono più riusciti ad accedere al proprio account dopo che il ladro aveva appunto scoperto o indovinato il codice per bloccare il dispositivo.

Come disattivare Trova il mio iPhone a distanza

Cosa cambia con iOS 17.3

Così grazie ad iOS 17.3, dal momento in cui si abilita questa funzione, se il telefono si trova lontano da posizioni familiari come l’abitazione o il posto di lavoro, si comporta in modo diverso dal solito.

Autenticazione biometrica obbligatoria

Invece che chiedere prima l’autenticazione biometrica poi offrire l’accesso mediante il codice, il dispositivo in casi come questi richiede l’autenticazione biometrica tramite Face ID o Touch ID ogni qual volta si tenterà di:

  • Usare le password salvate nel portachiavi
  • Usare i metodi di pagamento salvati in Safari
  • Disattivare la Modalità smarrito
  • Inizializzare tutti i contenuti e le impostazioni
  • Usare l’iPhone per configurare un nuovo dispositivo
  • Richiedere una nuova Apple Card o visualizzare il numero di quella esistente (USA)
  • Usare Apple Cash e Savings in Wallet (dove disponibili), ad esempio, per i bonifici

Ritardo prolungato

Allo stesso modo il telefono impiegherà molto più tempo (1 ora, dice Apple) per portare a termine alcune particolari azioni, come:

  • Modificare la password dell’ID Apple
  • Scollegare l’ID Apple
  • Aggiornare le impostazioni di sicurezza dell’account ID Apple ad esempio aggiungendo o rimuovendo un dispositivo registrato, una chiave di recupero o un contatto di recupero
  • Aggiungere o rimuovere Face ID o Touch ID
  • Modificare il codice di iPhone
  • Ripristinare tutte le impostazioni
  • Disattivare Apple Dov’è
  • Disattivare questa nuova funzione di protezione del dispositivo rubato

Per il ladro che conosce il codice di sblocco di iPhone le cose quindi si complicano perché per poter rivendere il dispositivo rubato ripristinandolo come nuovo, dovrà:

  • trovare il modo di modificare virtualmente la posizione GPS, oppure
  • trovarsi fisicamente in uno dei luoghi in cui il proprietario del telefono si reca più spesso.

In questo modo, una volta constatato il furto, si potrà procedere con il blocco remoto del telefono (qui la nostra guida) impedendo al ladro di portare a termine operazioni come queste, utili per poterne cancellare la proprietà al fine di prenderne il pieno controllo.

Come attivare Protezione per dispositivi rubati su iPhone con iOS 17.3

Se la nuova Protezione per dispositivi rubati di Apple vi interessa, allora dovete sapere che per poterla attivare dovete innanzitutto:

Se è tutto pronto allora non dovrete far altro che:

  • Aprire l’app Impostazioni
  • Cliccare su Face ID e codice
  • Inserire il codice del dispositivo
  • Accendere l’interruttore alla nuova voce Protezione per dispositivi rubati

Ricordatevi che se cambiate idea per disattivarla dovrete trovarvi a casa, in ufficio o in un altro dei luoghi visitati più spesso; altrimenti anche voi, come proprietari di iPhone, dovrete attendere un’ora prima di poter portare a termine la disattivazione.

Altre guide…

Potrebbe interessarvi anche:

Lo sapevate che su Macitynet trovate centinaia di altri tutorial su iPhone, iPad, ma anche su Mac e Apple Watch? Vi basta cliccare sul nome del dispositivo che vi interessa per sfogliarli tutti selezionando poi quelli che desiderate leggere. Tutti i tutorial per iOS 17 sono nella sezione dedicata al sistema operativo e ai suoi aggiornamenti.

Offerte Apple e Tecnologia

Le offerte dell'ultimo minuto le trovi nel nostro canale Telegram

Top offerte Apple su Amazon

airpods 3 icona

Airpods 3 tornano al minimo, solo 159 €

Su Amazon torna un consistente sconto sugli AirPods 3. Li pagate 159 €, il 20% in meno del prezzo ufficiale Apple

Ultimi articoli

Pubblicità