Cellbrite può sbloccare iPhone 6 e precedenti per estrarre prove da file system, dati e app

Cellbrite può sbloccare legalmente iPhone 6 e precedenti per l’estrazione di prove. Accesso fisico decriptato per file system, dati e app tra cui Uber, chat e appuntamenti online

Fino a pochi giorni fa gli strumenti di Cellbrite erano in grado di sbloccare solo gli iPhone fino al modello 5c ma ora la società israeliana è pronta per il passo successivo. Nelle scorse ore il responsabile della ricerca divisione forense della società ha annunciato che ora è possibile «Lo sblocco legale e l’estrazione di prove» fino ai modelli iPhone 6 e 6 Plus più tutti i modelli precedenti.

Ricordiamo che Cellbrite opera da un decennio in questo campo ma il suo nome è balzato nella cronaca durante la vicenda dell’iPhone di San Bernardino: secondo alcuni l’FBI è riuscita a sbloccare l’iPhone 5c di uno degli attentatori proprio grazie all’intervento e agli strumenti di Cellbrite ma, naturalmente, né l’FBI né Cellbrite hanno finora confermato.

Anche se “sblocco ed estrazione dati” fanno colpo per terminali che Cupertino ha sempre pubblicizzato come super blindati, in realtà Cellbrite è in grado di fare molto di più. La società sostiene di essere l’unica al mondo in grado di fornire «estrazione fisica decriptata» dei dati non solo per diversi modelli di iPhone ma anche terminali Android, inclusi quelli di Samsung e persino i più recenti Pixel di Google. Strumenti ed esperti israeliani sembrano così perfettamente in grado di accedere al file system completo, ai dati dell’utente e anche di accedere alle preziose informazioni delle principale app oggi usate dagli utenti. Tra queste rientrano Uber, per info su luoghi e spostamenti, tutte le principali app di chat e messaggistica, incluse WhatsApp, Facebook Messenger e molte altre, fino ad arrivare persino alle app per incontri e appuntamenti online.

Lo sblocco legale per l’estrazione di dati fino a iPhone 6 Plus è possibile con CAIS, acronimo di Cellbrite Advanced Investigative Service, gamma di servizi e strumenti forensi messi a disposizione delle autorità autorizzate a svolgere indagini, forze dell’ordine e così via. Secondo alcuni report il prezzo sembrerebbe piuttosto abbordabile: solo 1.500 dollari per lo sblocco di un solo terminale, oppure un abbonamento da 250mila dollari all’anno per un interno anno.

Oltre che per il settore forense, le tecnologie Cellbrite sono impiegate anche per scopi commerciali, con strumenti impiegati nei negozi di telefonia e smartphone, che permettono di trasferire in pochi minuti tutti i dati dal vecchio terminale a uno nuovo. Cellbrite sarà presente a MWC17 di Barcellona per mostrare il nuovo servizio Full Transfer per trasferire contatti, fotografie e dati dell’utente dal vecchio smartphone o iPhone a uno nuovo alla velocità di 1 GB al minuto.

sbloccare iphone 6 cellbrite