fbpx
Home Macity Internet Come impedire il tracciamento via email

Come impedire il tracciamento via email

Da diverso tempo esiste la possibilità per chi invia messaggi di posta elettronica a scopo di marketing, di capire se l’utente apre o meno il messaggio inviato loro: in questo articolo spieghiamo come tutelare la Privacy dei dati personali impedendo il tracciamento via email. La posta elettronica si è evoluta negli anni, e da semplici messaggi di puro testo è ora possibile inviare allegati di vario tipo e integrare elementi nel corpo del messaggio per capire cosa fate mentre vi trovate all’interno della vostra casella di posta.

Nel 2018 ricercatori dell’Università di Princeton hanno analizzato circa mille annunci pubblicitari via mail e hanno scoperto che il 70% dei messaggi conteneva tracker pubblicitari, che scaricano automaticamente elementi come immagini invisibili che non solo informano il mittente quando è stato aperto il messaggio e quante volte, ma trasferisce anche dati personali (come l’indirizzo e-mail) nella stringa di ricerca. Questo tipo di tracker consente tra le altre cose al mittente di individuare il vostro indirizzo IP, ricavando l’ubicazione in maniera approssimativa e “targetizzare” ancora di più le pubblicità.

Sfruttando immagini invisibili integrate nei messaggi, è possibile ad esempio determinare quali sono gli argomenti e le tipologie di messaggi (ad esempio, con o senza emoji) su cui è più probabile che clicchino gli utenti. Inoltre, i tracker pubblicitari possono immagazzinare i cookie del browser per “riconoscervi” su altri siti che non hanno nulla a che vedere con l’argomento dell’email.

Come impedire il tracciamento via email

Come bloccare il tracciamento via email

Esistono vari modi per proteggersi contro i meccanismi di tracciamento email. Google, ad esempio, permette di disattivare il caricamento automatico delle immagini, come rileva The Verge. Se usate Gmail potete fare clic sull’icona delle Impostazioni (l’icona a forma di ruota dentata), andare nella sezione “Generali” e – nella sezione “Immagini” selezionare “Chiedi prima di visualizzare immagini esterne” e salvare le impostazioni (click su “Salva le modifiche” in basso).

Tenete conto che, disattivando l’opzione in questione, si disattivano anche varie funzionalità legate alle “email dinamiche” ovvero i messaggi con contenuti interattivi. Le email dinamiche (talvolta chiamate AMP) consentono di interagire con le email dinamiche alla stregua di come si farebbe con un sito web; si può, ad esempio, rispondere a un invito a un evento o ai commenti in un documento Google, senza uscire da Gmail.

Come impedire di essere tracciati via email

Disattivare il caricamento delle immagini nell’app Mail di macOS

Anche nell’app Mail di macOS è possibile disattivare il caricamento automatico delle immagini. Aprite Mail dal menu “Mail” selezionate “Preferenze”, portatevi nella sezione “Vista” e da qui togliete il segno di spunta dall’opzione “Carica contenuto.

Come impedire di essere tracciati via email

Disattivare il caricamento delle immagini nell’app Mail di iOS

Anche nell’app Mail di iOS è possibile disattivare il caricamento automatico delle immagini. Su iPhone bisogna aprire Impostazioni > Mail e disattivare l’opzione “Carica immagini remote” nella sezione “Messaggi”.

Come impedire di essere tracciati via email

Nelle versioni più recenti di Gmail per iOS è presente una impostazione specifica per il blocco del caricamento automatico delle immagini Impostazioni > nomeaccount > Immagini > Visualizza sempre le immagini esterne (attivare l’opzione “Chiedi prima di visualizzare le immagini esterne).

Applicazioni per la gestione della posta elettronica come Thunderbird, disattivano automaticamente il caricamento automatico delle immagini. Un po’ tutti i vari client per la gestione delle mail offrono nelle Preferenze la possibilità, a chi lo desidera, di disattivare le immagini.

A questo indirizzo un nostro articolo sul malware in generale e su come tenere al sicuro il Mac. Tutti gli articoli di macitynet dedicati a Privacy e Sicurezza sono disponibili ai rispettiv collegamenti.

Offerte Speciali

iPad Pro 11″ 256 GB scontato su Amazon: 949 €

iPad Pro 11″ 1 TB GB , minimo storico: 1018 euro

Su Amazon iPad Pro torna al prezzo minimo nella sua versione da 1TB GB cellular con schermo da 11 pollici. Lo pagate solo 1018 euro, quasi il 25% in meno del prezzo di listino
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,909FansMi piace
93,611FollowerSegui