Questo sito contiene link di affiliazione per cui può essere compensato

Home » Macity - Apple » Emulazioni, virtualizzazione, Mac e Windows » Giochi su CrossOver, migliorano le performance

Giochi su CrossOver, migliorano le performance

I giochi su CrossOver 13 aumentano le prestazioni. Per l’ultima versione dello speciale virtualizzatore che permette di eseguire applicazioni Windows senza bisogno di installare il sistema operativo vero e proprio in una partizione dedicata o nell’HD virtuale di un software di virtualizzazione, lo sviluppatore ha infatti lavorato molto in questo ambito.

Le performancese grafiche avrebbero avuto un miglioramento del frame rate arriva al 40%-60% o anche più con titoli come Torchlight 2. I miglioramenti sono internamente definiti “The Command Stream”, sostanzialemente il riferimento è a un meccanismo che elabora le richieste verso il processore grafico, separandole dai comandi da far eseguire alla CPU. Non tutti i giochi sono in grado di beneficare del meccanismo in questione, ma con molti titoli si noteranno a detta degli svilupaptori miglioramenti.

Ricordiamo che Crossover è una soluzione molto diversa rispetto a quelle proposte da Parallels, Vmware e Oracle; si tratta di un progetto basato su WINE, sistema che consente l’esecuzione di applicazioni Windows senza bisogno che sia presente il sistema operativo. La tecnica è interessante (non costringe l’utente a comprare la licenza Microsoft, installare il sistema e sprecare spazio sul disco) ma presenta varie limitazioni: non tutti i software, infatti, sono compatibili (un elenco di applicazioni testate e garantite è presente sul sito del produttore).

L’applicazione è venduta a 48 euro, comprensiva di 12 mesi di assistenza via mail ed aggiornamenti. Una versione dimostrativa (funzionante per 14 giorni) è scaricabile dal sito degli sviluppatori.

 

Offerte Apple e Tecnologia

Le offerte dell'ultimo minuto le trovi nel nostro canale Telegram

Top offerte Apple su Amazon

I nuovi iMac con chip M3, Wi-Fi 6E e Bluetooth 5.3

Minimo storico iMac con M3, solo 1299 €

Su Amazon va in sconto va al minimo l'iMac con processore M3 in versione base. Lo pagate 330 euro meno del suo prezzo di listino nella configurazione con 256 GB di disco, CPU 8-core e GPU 8-core, solo 1259 €

Ultimi articoli

Pubblicità