Questo sito contiene link di affiliazione per cui può essere compensato

Home » Hi-Tech » Internet » Le email di Libero e Virgilio tornano con le scuse

Le email di Libero e Virgilio tornano con le scuse

Purtroppo chi ha una casella email su Libero o Virgilio lo sa benissimo: da quattro giorni il servizio è irraggiungibile, con milioni di persone bloccate e disservizi in tutto il paese. Ma c’è una buona notizia: è stato trovato il bandolo della matassa, quindi la risoluzione è dietro l’angolo.

Bisognerà attendere ancora 24-48 ore per riprendere le redini della propria casella di posta – spiega ItaliaOnline, la società che controlla entrambi i servizi – ma già adesso, nel momento in cui scriviamo, l’app di Libero pare sia tornata in funzione perciò per il ripristino completo della piattaforma web potrebbe volerci anche un po’ meno.

La società si sta tenendo larga coi tempi, e a ragione: come scrive nella lettera ai suoi utenti, tramite cui si scusa per il disservizio, in 25 anni di attività «non era mai successo di restare offline per così tanto tempo»; sicché se per venirne a capo sono serviti quattro giorni dall’inizio del blocco, altri due dovrebbero essere un tempo sufficiente per assicurare la completa e sicura riattivazione delle caselle di posta.

Le email di Libero e Virgilio tornano con le scuse

La responsabilità di essere i primi

Anche perché il disservizio ha causato parecchi disagi: Libero infatti è stato tra i primi (e pochi) servizi di posta elettronica disponibili sul mercato nell’Internet preistorica, quella di fine millennio, quando ci si connetteva col rumoroso modem 56k (e guai a chi alzava la cornetta del telefono!) e si navigava a velocità che i ragazzini di oggi difficilmente riuscirebbero anche solo a comprendere.

Le email di Libero e Virgilio tornano con le scuse

Tra le sue fila si annoverano, letteralmente, milioni di utenti italiani, che in questi giorni si sono visti rimbalzare indietro email di lavoro e chissà quali altre comunicazioni importanti e improrogabili. Ma come dicevamo è la prima volta in un quarto di secolo che i servizi email di Libero e Virgilio subiscono un blocco così pesante e duraturo.

Nelle scorse ore si è verificato anche un serio problema su scala globale per i principali servizi e strumenti cloud di Microsoft, inclusi Office 365, Microsoft Teams e Xbox Live: fortunatamente il problema è stato risolto nel giro di poche ore.

Offerte Apple e Tecnologia

Le offerte dell'ultimo minuto le trovi nel nostro canale Telegram

Top offerte Apple su Amazon

Mac mini M2 Pro in sconto del 21%, risparmiate 330 €

Su Amazon torna in sconto e va al minimo il Mac mini M2 Pro. Ribasso a 1249 €, risparmio da 330 €

Ultimi articoli

Pubblicità