Ford vede positivamente l’ingresso di Apple nel settore auto

L’amministratore delegato di Ford valuta positivamente l'ingresso nel settore auto dei gruppi che prima si occupavano solo di computer e informatica in generale. Non sa cosa stanno facendo società quali Google o Apple ma spiega che per il settore in questione l'arrivo d’innovazioni e nuovi concorrenti è un elemento positivo.

Apple Car

Mark Field, CEO di Ford, ha detto che vede positivamente l’ingresso nel settore auto dei gruppi che prima si occupavano solo di computer e informatica in generale. La società ha chiuso il secondo trimestre con un utile di 1,9 miliardi di dollari (in crescita del 46% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente) e nel corso della presentazione dei risultati fiscali all’uomo alla guida della casa automobilistica è stato chiesto se sapesse cosa stanno facendo Apple e Google in questo settore. Field ha glissato spiegando genericamente che per il settore in questione l’arrivo d’innovazioni e nuovi concorrenti è un elemento positivo. Altrettanto positive sono valutate possibili partnership. “Un sacco di gente è interessata al settore automobilistico e ne siamo pienamente coscienti”.

In termini di partnership Ford potrebbe sfruttare evoluzioni tecnologiche benché nulla di concreto sia ancora dato sapere su cosa bolle in pentola nei laboratori di Cupertino. Il fantomatico progetto Titan della Mela sembra ad ogni modo guidato da Steve Zadesky, Vice Presidente di Apple in precedenza responsabile del mechanical design di iPhone/iPod e che in passato ha lavorato anche per Ford.

Mark Field