Google Traduttore, come sfruttarlo al meglio

Ecco come gestire al meglio Google Traduttore da app e da web: tante le modalità di traduzione aggiornate nel tempo: da quella grafica a quella vocale.

Siete in difficoltà con le lingue? Internet e più precisamente Google vi viene incontro con Google Traduttore. Si tratta di un servizio storico che si è affinato costantemente nel tempo e che oggi rappresenta il modo migliore per accedere a pagine Internet o parole singole in lingue che non riusciamo a comprendere. Google Translate è anche disponibile come applicazione. Si tratta anche in questo caso di un prodotto  molto utilizzato e aggiornato diverse volte nel tempo, per introdurre modalità di traduzione e funzioni “smart” piuttosto interessanti. In questo articolo vi spieghiamo sia come sfruttare al meglio l’app su smartphone e tablet, ma vi diamo anche indicazioni su come tradurre testi e siti sfruttando il traduttore disponibile sul web.

Google Traduttore su Internet

Google Traduttore, come detto, è disponibile anche da web browser, quindi è accessibile dal browser. Basta navigare a questo indirizzo https://translate.google.com/?hl=it (la it finale identifica la lingua del paese dell’interfaccia) per iniziare a tradurre testi e interi siti web.

Sarà sufficiente selezionare lingua di partenza e di destinazione, per poter iniziare a digitare i propri testi all’interno  della casella di sinistra: a questo punto il testo tradotto sarà visualizzato all’interno della casella di destra.

E’ possibile, come lingua di partenza, selezionare la voce “Rileva lingua”, così da poter scrivere i propri testi senza necessità di scegliere una sola lingua di partenza: sarà Google a rilevare la lingua utilizzata, traducendo il testo nella lingua di destinazione desiderata.

Google TraduttoreAll’interno del campo di testo, inoltre, è possibile anche digitare la URL di un determinato sito straniero, per tradurlo interamente. Il funzionamento è semplice: si digita la URL del sito che si vuole tradurre, e si clicca sul link generato e apparso nella casella di desta.

Traduzione documenti

Partendo sempre dalla pagina iniziale di Google Traduttore su web, è anche possibile tradurre interi documenti. In questo caso è sufficiente cliccare sulla voce in blu “traduci un documento”, per poter caricare il documento da tradurre. Dopo aver cliccato sull’opzione per tradurre un documento si potrà scegliere un file PDF o doc dal finder.

Google Traduttore

Traduzioni preferite

Nel caso in cui si utilizzi Google Traduttore per testi più o meno lunghi, è possibile salvare la traduzione come preferita, cliccando sull’icona a forma di stella presente all’interno del campo di testo di destra. In questo modo la traduzione verrà salvata all’interno delle Frasi preferite, e la si potrà recuperare velocemente anche in un secondo momento.

Traduzione scrittura a mano libera

Anche da web, oltre che su App, è possibile tradurre frasi scrivendo le parole a mano libera, come se si impugnasse una penna. Per fare ciò è sufficiente cliccare sull’icona a forma di tastiera presente in basso nel campo di testo di sinistra; da qui si dovrà scegliere l’opzione “Scrittura a mano libera”.

Google Traduttore

Traduzione siti web

Ovviamente, potrebbe risultare particolarmente importante anche la traduzione di interi siti web. Fortunatamente, Google Chrome è il browser ideale, che integra l’estensione di Google Traduttore. Ed infatti, è sufficiente navigare sulle pagine di un sito web straniero per vedere apparire un pop up a schermo in cui l’utente potrà scegliere se tradurre, o meno, la pagina web. Nel settembre 2018, anche Mozilla ha finalmente aggiunto il supporto per la traduzione Google Traduttore.

Google Traduttore, come padroneggiarlo al meglio su web e app

 

Traduzione da app

Oltre alla versione Internet, che è l’interfaccia storica di Google Traduttore, c’è anche la versione in versione di applicazione. Questo servizio è stato a lungo un po’ dimenticato ma nel corso degli ultimi anni, Google ha fatto passi da gigante. Tra le ultime novità, la traduzione in 40 lingue.

Sebbene lo stesso team di sviluppo Google tenga a precisare come Google Traduttore non Google Traduttore
sia affatto un sostituto ad un corso di lingua, gli sviluppatori si dicono felici  di come l’app venga comunque utilizzata dagli studenti per coadiuvare il proprio apprendimento e di come il servizio possa effettivamente facilitare anche le conversazioni. Ed infatti, oltre a poter beneficiare delle opzioni di tradizione sopra descritta, l’app consente anche le traduzioni vocali.Questo vuol dire che l’utente, dopo aver cliccato sull’icona a forma di microfono, potrà anche dettare una frase da tradurre al volo. Questa possibilità di tradurre al volo i testi è disponibile sia su iOS che su Android e risulta davvero pratica e veloce, permettendo di tradurre senza dover perdere tempo a digitare sulla tastiera.

Traduzione per immagini

Oltre che dettare o scrivere, L’app Google Traslate permette anche di inquadrare scritte attraverso la fotocamera del proprio dispositivo. In questo modo le parole saranno tradotte in tempo reale, trasformate nel testo di destinazione desiderato.

Potremo tradurre le insegne da e verso l’inglese, da e verso Bulgaro, Catalano, ceco, Croato, danese, filippino, Finlandese, Indonesiano, Lituano, Norvegese (Bokmål), Olandese, Polacco, Rumeno, Slovacco, Svedese, Turco, ucraino, Ungherese, oltre a poter utilizzare la traduzione visiva dall’inglese a hindi e Tailandese. L’Italiano era già, invece, supportato da tempo.

Google TraduttoreTraduzione offline Google

Google Traduttore funziona principalmente online, cioè si serve della connessione a internet per tradurre frasi o parole. E’ pero’ possibile attivare anche la traduzione offline, con possibilità di tradurre anche senza connessione dati. Si tratta di una opzione davvero utile, soprattutto nei casi in cui ci si trovi all’estero con probabilità di non avere connessione disponibile. Ed allora è possibile scaricare i dizionari delle varie lingue per poter tradurre offline. Per farlo è sufficiente aprire l’app, cliccare su Impostazioni, cliccare sul simbolo “+” e scaricare una lingua desiderata. La traduzione offline funzionerà soltanto dalle/alle lingue scaricate.

Google Traduttore, come padroneggiarlo al meglio su web e app

Trucchi di Google Traduttore

Dizionario dei sinonimi

Un piccolo trucco che forse non tutti sanno: Google Traduttore può essere utilizzato come dizionario dei sinonimi. E’ sufficiente ricercare una parola per vedere tra i risultati, oltre alla traduzione, anche una lista di sinonimi.

Google Traduttore, come padroneggiarlo al meglio su web e app

Dizionario inglese

Se selezionate il dizionario Inglese come lingua principale, potete avere un vero e proprio dizionario in inglese a disposizione. In pratica vi darà la spiegazione (ovviamente in inglese) di un termine

Ascoltare la pronuncia di un termine

Se scrivete una parola in una lingua straniera e volete sapere come si pronuncia, potete premere il tasto con il simbolo dell’alto parlante. Potete ovviamente sentire anche la pronuncia nella lingua di destinazione

Migliorare la traduzione

Se cliccate la parola tradotta, potete ottenere traduzioni alternative. Questo è utile quando un termine in una lingua straniera è ambiguo o non perfettamente corrispondente con quello della lingua di destinazione.

Programma di miglioramento della traduzione

Esiste un programma che permette di dare una mano alla traduzione. Aderendo al programma potrete quando avere tempo aiutare a Google Traduttore a tradurre in maniera più corretta. Vi verranno sottoposte frasi nella lingua straniera che sceglierete da tradurre in una differente lingua, ad esempio da inglese ad Italiano. Potrete ottenere delle medaglie e di trofei e dare una mano alla comunità.

Google Traduttore, come padroneggiarlo al meglio su web e app

Alternative Google Traduttore

Sebbene Google Traduttore sia ad oggi una delle migliori app di traduzione, ricca di opzioni e funzionalità, come sopra elencate, esistono in App Store valide alternative, alcune delle quali specializzate in servizi di traduzione in tempo reale, dunque maggiormente adatti per le conversazioni.

  • Microsoft Traduttore, disponibile gratis in App Store, è quella che ricalca in modo più fedele Google Traduttore, risultando quindi molto simile, praticamente sovrapponibile. Microsoft Traduttore è un’applicazione di traduzione personale e gratuita che permette di tradurre testi, voce, conversazioni, foto e screenshots in più di 60 lingue. È anche possibile scaricare gratuitamente lingue per la traduzione non in linea da utilizzare quando si è in viaggio.
  • iTraslate Traduttore, disponibile gratis in App Storeè l’app che unisce traduzione e dizionario insieme e permette di tradurre con facilità testi e siti web, ma che propone anche la sezione per le conversazioni in più di 100 lingue. Anche in questo caso non manca una modalità offline permette di usare iTranslate senza costi di roaming.
  • Traduttore vocaledisponibile gratis in App Store, è uno strumento ottimizzato per la traduzione vocale, così da avere conversazioni tradotte in tempo reale per viaggiare in tutto il mondo e comunicare più facilmente, soprattutto in circostanze particolari, come all’aeroporto, al supermercato, in albergo, durante i viaggi di lavoro o semplicemente mentre si è in vacanza.

Google Traduttore è disponibile gratis sia in App Store, per iPhone e iPad, che su Google Play per i dispositivi Android.